#FareRete sull'"Emergenza democratica a Grottaferrata"

Pubblicato: Domenica, 18 Ottobre 2020 - redazione politica

fareRete4 grottaferrata ilmamilioGROTTAFERRATA (politica) - "Non solo covid, completamente assente la comunicazione istituzionale"

ilmamilio.it - nota stampa

Da "#FareRete" riceviamo e pubblichiamo.

"In questi ultimi tempi riteniamo che il problema comunicazione, da sempre il tallone d'Achille del sindaco Andreotti e della sua Amministrazione, abbia raggiunto un punto veramente inaccettabile. Il comportamento del sindaco di Grottaferrata, in merito alla questione Covid, è imbarazzante.

Finalmente appare sul sito comunale una informativa e un report epidemiologico al 14/10/2020.

Senza entrare nel merito delle solite, ormai purtroppo frequenti, intimidazioni e minacce di querela nei confronti di realtà della società civile che criticano pubblicamente l'operato dell'Amministrazione, stigmatizziamo la scelta del Sindaco di informare i cittadini sulla situazione covid solo una volta ogni due settimane e anzi sottolineamo che ad una attenta analisi del sito istituzionale dell'ente risulta evidente a tutti che gli aggiornamenti sulla situazione covid sono più sporadici rispetto alle tempistiche dichiarate dal primo cittadino".

Dunque raccomandiamo al Sindaco di informare di più la popolazione in merito alla situazione epidemiologica come del resto fanno tutti gli altri comuni ed inoltre lo preghiamo vivamente di farsi carico di ascoltare tutta la cittadinanza che lui dovrebbe rappresentare, invece di perseguire gli interlocutori scomodi.

La comunicazione e l’informazione sono gli aspetti veramente carenti della gestione di questo sindaco.

Tutto ciò che in beata solitudine in questi tre anni e mezzo ha fatto e disfatto, senza nessuna condivisione con le altre forze politiche, con l'associazionismo e con le categorie la dicono lunga sulla sua visione di città e sulla sua incapacità politica di governare il paese. Decisioni prese da solo o forse con il suo cerchio magico, che impatteranno sulle generazioni future, incurante del coinvolgimento e dei processi di partecipazione democratica.

Scuola, educazione, questioni sociali, scelte sulla pianificazione urbanistica, condivisa forse con parte della finta opposizione, sono alcuni dei temi importanti sui quali non è intervenuta nessunissima azione tesa ad informare, coinvolgere e partecipare.

Consorzio Roma OSS ilmamilio

Andreotti ha fatto del programma elettorale della coalizione che lo ha eletto carta straccia. Il dispotismo sembra rappresentare il suo modus operandi politico, certificato da quel farneticante documento imposto ai consiglieri di maggioranza, pretendendo per iscritto un atto di fedeltà assoluta. Non diciamo un’eresia se affermiamo che a Grottaferrata c’è un’emergenza democratica. Le questioni sollevate da alcuni organi di stampa e da gruppi social spontanei, costituitisi di recente nel web, offrono lo spunto per evidenziare come il consiglio comunale (con qualche eccezione) sia profondamente distante dalle reali esigenze dei cittadini e di come questo scollamento stia divenendo fonte di insoddisfazione nella popolazione delusa dalle promesse disattese.

freeTime1 ilmamilio

Oggi Grottaferrata purtroppo è una città trascurata, sporca e in alcune zone completamente abbandonata. L’opposizione e la contrapposizione sono il sale della democrazia, ma per chi non ha retroterra culturali e politici chiunque abbia pensieri e idee diverse viene visto non come un avversario politico, benì come un nemico da emarginare. E di queste manifestazioni refrattarie al dibattito democratico in tre anni e mezzo ne abbiamo viste molte da parte di questo Sindaco. Sono state completamente stravolte le regole della convivenza civile, facendo venire meno quella cultura politica e amministrativa dove da sempre le decisioni importanti che avrebbero avuto impatto sulla società, sulla vita delle persone e sui servizi essenziali erano vagliate e sottoposte a decisioni ampiamente condivise da tutti i soggetti interessati, sia politici che sociali. In tre anni e mezzo non abbiamo mai assistito a nessuna forma di iniziativa pubblica del sindaco e della sua maggioranza per raccontare e spiegare ai cittadini una, che sia una, iniziativa del programma per il quale è stato eletto.

newbeautyCar ilmamilio

I cittadini hanno il sacrosanto diritto all’informazione qualunque essa sia, soprattutto in un momento che sta determinando inquietudini e sofferenze, la preoccupazione crescente dell’ epidemia non fa altro che acuire i problemi se chi ha il dovere di informare tace o addirittura minaccia.

Siamo lieti che a Grottaferrata la situazione covid sia sotto controllo. Riteniamo proprio per questo e a tutela delle attività produttive locali che una costante e puntuale informazione sia di aiuto a tutta la comunità, favorendo la cultura della responsabilità e della cooperazione sociale fra tutte le componenti della società civile.

L'emergenza comunicativa però non riguarda solo il covid, ma anche, a nostro giudizio, altri tre punti fondamentali: la scuola, il sociale e l'urbanistica. Su quest'ultima abbiamo più volte segnalato le criticità. Nei prossimi giorni torneremo a parlare di scuola e di questioni sociali su cui c'è davvero molto da dire poiché i conti non tornano affatto.


Commenti  

#2 goodmorning 2020-10-19 09:18
grottaferrata, città dalla corona aurea
Dopo "de caro& orlando &nardella & gori" sul dpcm governativo ci aspettiamo anche altre dichiarazioni contro la decisione che la politica locale (eletto) dovrà assumere la decisione di chiudere vie&piazze nelle quali si potrebbero avere assembramenti pericolosi
Era ora che tutti&tutte le istituzioni si assumano tutte le responsabilità a tutti i livelli
Vedremo come lo faranno i "capitani coraggiosi"
A questa notizia cosa faranno i sudditi (consiglieri&delegati&EX&già) del sovrano&VICE?
Ilmamilio si attrezzi :eek: al silenzio
God save the community of Grottaferrata dai silenzi inoperosi
Citazione
#1 whistleblower 2020-10-19 08:26
i soffiatori di fischietti soffiano e fischiano al capitolo V° della C.I.che ha fatto gettare la maschera a :
quelli del federalismo
quelli dell'autonomia
quelli della pOLITICA di prossimità
quelli del "qui comando IO, e questa è casa mia..."
a quelli fallimento dopo fallimento senza aver pagato dazio, con il covid si trovano a dover "decidere :eek: " = responsabilità, facendo scelte "autonome" che li terrorizzano
Intanto quello dell'Anci si è incaz..to
Intanto 280 comuni hanno sottoscritto la richiesta del MES al GOVERNO :eek: ma lo sanno cos'è
Fino ad oggi:
hanno fatto da replicatori "mirati" di bonus €
hanno giocato a nascondino sulle scandalose criticità pre-covid
si sono limitati a mistificare fra le proprie competenze e quelle degli altri = autonomia scolastica e responsabilità politica
si sono limitati alle ordinanze copiaincolla con i DPCM
Da oggi in poi, saranno dei
#similSteveJobs?
Citazione

Aggiungi commento

ilmamilio.it non si assume alcuna responsabilità sulla veridicità dei dati rilasciati dagli autori dei commenti nonchè delle informazioni riportate negli stessi.

Inoltre non sono ammessi insulti e volgarità per questo i commenti sono vagliati dalla Redazione


Codice di sicurezza
Aggiorna