I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Raccolta delle olive ed olio novello: come riconoscere un prodotto di qualità

ALBANO (attualità) - Negli ultimi anni si sta creando intorno all’olio un mercato simile a quello del vino, con degustazioni e visite alle cantine

ilmamilio.it - contenuto esclusivo

Questo è il periodo più adatto per raccogliere le olive e chi ha degli alberi d’ulivo sa bene quanta fatica ed impegno ci vuole a raccoglierle, ma sa anche quanta soddisfazione ti regala il buon olio novello.

Abbia già parlato dei benefici e della storia dell’olio d’oliva 

LEGGI ANCHE --> I benefici dell’olio. Parola alla dottoressa Giulia Sabatini

In questo articolo cercheremo di riconoscere i segni distintivi di un buon olio.

In commercio ci sono molte marche di olio, teniamo bene a mente che come in tutte le cose c’è un costo da rispettare per la produzione di olio che quindi non permette un prezzo eccessivamente basso.

Negli ultimi anni si sta creando intorno all’olio un mercato simile a quello del vino, con degustazioni e visite alle cantine, si sta ponendo più attenzione nella scelta dell’olio: ecco un vademecum per riconoscere quello buono.

Consorzio Roma OSS ilmamilio

 Tre sono le caratteristiche che devi imparare a conoscere:

  1. La prova della fluidità: deve essere poco fluido, versa un cucchiaio d’olio in un bicchiere e vedi come si comporta, se la fluidità sarà troppa ,probabilmente la qualità non sarà ottima.
  2. La prova olfattiva : versate l’olio in un bicchierino da amaro, riscaldatelo con le mani per far si che i profumi siano ben evidenti. Se siete davanti ad un buon olio dovreste sentire profumi d’oliva, erba e anche di frutta e verdura.
  3. La prova del gusto: un buon olio deve avere il giusto equilibrio tra amaro e piccante.

Ovviamente ancor prima dell’assaggio, l’attenzione va posta sull’etichetta. Cercate questa dicitura  “Olio d’oliva di categoria superiore ottenuto direttamente dalle olive e con procedimenti meccanici” e questa “Olio extra vergine di oliva ottenuto in Italia da olive raccolte in Italia”.

freeTime1 ilmamiliobanner Mamilio 2
newbeautyCar ilmamilio