I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Grottaferrata, Prima Grottaferrata: “Rinunciato ad un assessore con responsabilità, le nostre deleghe daranno impulso alla comunità”

GROTTAFERRATA (politica) – La lista civica si ritiene soddisfatta

ilmamilio.it

La lista civica Prima Grottaferrata, dopo l’annuncio della Giunta del sindaco Luciano Andreotti, si ritiene soddisfatta. Seppur senza un rappresentante tra gli Assessori, ha comunque ottenuto delle deleghe ritenute importanti dal movimento. In un post pubblicato su Facebook nella giornata odierna, PG ha voluto ringraziare dunque il sindaco per la fiducia accordata.

“Al consigliere Alessandro Cocco – si legge - andranno le deleghe a Innovazione (smart city e start up) rapporti con università, enti di ricerca nazionali e internazionali, politiche di digitalizzazione e servizi informatici comunali, finanziamenti sovracomunali ed europei, Sportello Europa, rapporti di partenariato e progetti con Bic Lazio e Lazio Innova, Piano urbano di sostenibilità urbana, Piano urbano dei parcheggi. Sono stati giorni complicati per la nostra lista, abbiamo rinunciato per il momento ad un posto di assessore e con senso di responsabilità abbiamo di concerto optato per queste deleghe, nelle quali riteniamo di poter offrire alla coalizione un ampio contributo in questo primo anno di lavoro”. Finale di riflessione, questo, che ispira un quesito: tra un anno si farà un primo bilancio politico e amministrativo per dare il via ad una nuova fase già concordata in questi giorni? Lo vedremo (e sapremo) nell'estate del 2018.

“Tutto il progetto, al quale avevamo lavorato con Luciano Andreotti fin dall'inizio – concludono da “Prima Grottaferrata - ha così modo di partire, questa era l'unica scelta che bisognava fare per Grottaferrata e per i suoi cittadini. Buon lavoro al Sindaco, alla giunta e a tutti noi”. Il lavoro può dunque avere inizio.

Commenti   

0 #1 2017forti&liberi&org 2017-07-13 08:27
"abbiamo rinunciato per il momento ad un posto di assessore e con senso di responsabilità abbiamo di concerto optato per queste deleghe, nelle quali riteniamo di poter offrire alla coalizione un ampio contributo in questo primo anno di lavoro” Finale di riflessione, questo, che ispira un quesito: tra un anno si farà un primo bilancio politico e amministrativo per dare il via ad una nuova fase già concordata in questi giorni? Lo vedremo (e sapremo) nell'estate del 2018.
ogliosi di Gtf
vecchia volpe il coniglio ff&gg, il suo quesito CI fa sorgere "spontanea" una domanda : è una fiducia temporanea ?
giusto il tempo per le regionali&politiche ? e poi e poi e poi .!
già ilmamilio sottolineò che le nomine e le deleghe nei comuni interessati al voto erano funzionali x le regionali......vecchia volpe pure la redazione !
Comunque noi per non saper ne leggere e ne scrivere per il 2018 per l'italia®ione votiamo M5 Stelle
Citazione