I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Grottaferrata, una tecnica dei conti al Bilancio. Il volto nuovo è Addolorata Prisco

GROTTAFERRATA (politica) – Tra gli assessori nominati, ha destato curiosità quello, a sorpresa, della donna

ilmamilio.it

Tra gli assessorati nominati dal nuovo sindaco Andreotti, è certamente balzato agli occhi dei conoscitori della politica locale il nome di Addolorata Prisco al Bilancio. Già poche ore prima l’annuncio, infatti, i nomi della squadra di governo civica erano tutti noti (Annese, Rocci, Di Bernardo e Vergati), ma rimaneva fuori un tassello, quello della seconda donna di Giunta, che è stato svelato non senza qualche sorpresa.

Addolorata Prisco è una tecnica dei conti a tutti gli effetti. Nata a Napoli, classe 1969, è laureata in Economia e Commercio con una tesi sulla “La valutazione dei marchi d’impresa” e la votazione di 110 e lode. Nel corso della carriera ha avuto una specifica responsabilità relativa alle attività inerenti il progetto di modellizzazione, sperimentazione ed implementazione della funzione Controllo di Gestione. Si è occupata anche di Corsi di formazione, in tema di finanza locale, contabilità pubblica e sistema dei controlli, tenuti per il Comune di Roma, Formez, Ceman(Centro Studi e Formazione Management Pubblico), Ceman per conto dell’ANCI Lazio e Quadrinet (Associazione Quadri e Professionalità del Gruppo Comune di Roma). Prima di approdare a Roma Capitale è stata Responsabile delle Funzioni di “Contabilità Generale”, dei “Processi Amministrativi” e Addetto all’Ufficio Contabilità Generale della Erg Petroli.

Ha collaborato presso studi professionali per la gestione contabile e fiscale, di società di capitali e di persone, di ditte individuali e di lavoratori autonomi, nonché nella consulenza in ambito societario, fiscale e contrattuale a società operanti, dunque, anche in campo internazionale.

Circa un anno il suo nome è balzato agli onori della cronaca politica capitolina dopo che la sindaca di Roma, Virginia Raggi, aveva annunciato di ‘sforbiciare’ sul piano delle indennità cinque dirigenti della macchina amministrativa. Si annunciarono ricorsi. Ma è una storia che certamente non interessa Grottaferrata e il mandato che la Dott. Prisco dovrà affrontare nei prossimi mesi a Palazzo Consoli.

Il volto nuovo è lei. La politica locale la conoscerà con il passare dei giorni. Sulle sue competenze, che dal suo percorso professionale appaiono solide, ricadranno le sorti delle casse comunali della città.

Commenti   

0 #1 2017forti&liberi&org 2017-07-13 09:17
ogliosi di Gtf
No, No! fab.giu.INTERESSA Gtf !
il ventennio+5 di finanza CREATIVA alla quale la comunità è stata assoggettata (dalle DX x 15 anni SX x 7 anni + 4 commissari) finirà ?
le sentenze della corte dei conti (2007&2012) avranno seguito ?
il gioco dei residui attivi avrà un termine equo? saranno riscossi o cancellati?
il patrimonio pubblico verrà censito una buona volta ?
le acquisizioni a patrimonio verranno TUTTE eseguite ?
la scommessa sui tassi per il debito "BOC" è ancora sostenibile ?
i contenziosi POLISPORTIVA, TRAIANO, MENSA, BUS scuola, ASILO NIDO ecc verranno perseguiti una buona volta ?
le percentuali d'incasso dei crediti su quelli accertati, sono vergognosamente basse, " la commissaria del 2013: NON PAGA NESSUNO !" ecc ecc
Queste criticità sono state + volte sollevate, MA mai affrontate.
Il pd "ESPERTO" del 2010 denunciò tutto questo, come risposta fu cacciato dal pd. x Gtf meditiamo a 5Stelle
Citazione