I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Ariccia, anche quest’anno ripetutosi il rito della vendemmia


ARICCIA (attualità) - Il covid non ha lasciato immune neppure il settore vitivinicolo

ilmamilio.it 

Un anno indubbiamente particolare, il 2020, caratterizzato dall'emergenza sanitaria legata al coronavirus che, per molti aspetti, non ha lasciato immune neppure il settore vitivinicolo.

"La mascherina e il distanziamento sociale hanno reso la vendemmia, che da sempre e nell'immaginario collettivo è uno dei massimi momenti di aggregazione, una pratica forse un po' meno romantica e tradizionale. Dice l'esperto agricoltore Edoardo Amici.

201006 petra

Tuttavia la soddisfazione di raccogliere i grappoli maturi e di adagiarli nei "canestri" e nelle cassette é  rimasti la stessa. La natura, al di là del Covid, ha fatto ugualmente il suo corso.  Un clima il 2020 che ha regalato una primavera e un'estate che, nella generalità, noi produttori definiamo "ideale". Il vino di Bacco etichettato 2020 si farà ricordare, non solo per il fatto di essere stato vendemmiato nell'anno del Covid, ma come risultato di ottima qualità.

sportage agosto ilmamilio

Come quasi sempre accade, quando la qualità è così alta, la quantità ha visto, nella maggioranza dei casi, un calo dei grappoli nelle cassette. Ma la caratteristica di "alto grado zuccherino" ha portato noi produttori a non preoccuparci tanto della minore quantità e minore numero di bottiglie che produrremo; ma sicuramente ripagati dalla eccezionale finezza del vino che da marzo degusteremo".

banner Mamilio 2

 

freeTime1 ilmamilio