I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Frascati | L’ENEA rappresenterà l’Italia al summit sulle rinnovabili in Giappone

FRASCATI (attualità) - La conferenza riunirà i rappresentanti dei principali istituti di ricerca e sviluppo tra paesi del G20

ilmamilio.it - contenuto esclusivo 

Nei prossimi giorni si terrà un’importante conferenza globale, l’RD20. Un summit al quale  parteciperanno i rappresentanti dei principali istituti di ricerca tra i paesi del G20. Si discuterà di energie rinnovabili e i partecipanti saranno chiamati ad esporre lo stato dell’arte delle tecnologie green nei paesi di appartenenza. A rappresentare l’Italia ci sarà il centro di ricerche frascatano ENEA, l’Agenzia nazionale che da anni si occupa di nuove tecnologie, energie e sviluppo economico sostenibile.

acea3 ilmamilio

Il direttore del Dipartimento di Tecnologie Energetiche e Fonti Rinnovabili, Giorgio Graditi, farà le veci del centro di ricerche. “Durante questo summit – fa sapere Graditi – il mio compito sarà quello di mostrare a una platea altamente qualificata di scienziati i progressi scientifici e tecnologici raggiunti, a partire da quelle tecnologie su cui puntiamo per favorire e accelerare il processo di transizione energetica e di decarbonizzazione dell’economia su vasta scala”.

sportage agosto ilmamilio

Tra le tecnologie energetiche di punta, ENEA presenterà le ultime innovazioni nel campo del fotovoltaico con le celle solari ad alta efficienza (perovskite), e del solare termodinamico a concentrazione, dove sono in corso sperimentazioni di nuove soluzioni per l’accumulo di energia termica. Si parlerà anche dei più recenti sistemi di gestione e controllo dell’energia messi a punto da ENEA, di batterie di nuova generazione come le litio-zolfo e le sodio-ione, di idrogeno verde ottenuto dalle fonti rinnovabili e, infine di cattura, stoccaggio e utilizzo dell’anidride carbonica da impiegare in settori industriali altamente energivori e inquinanti come quello siderurgico.

banner Mamilio 2

Una serie di importanti innovazioni che confermano la leadership dell’Italia in ambito energetico. Basti pensare al DTT, il reattore per la fusione nucleare, i cui lavori sono iniziati recentemente proprio al centro ENEA, come si legge in questo articolo pubblicato su ilmamilio.it. Oltre tutto la partecipazione all’RD20 sarà anche l’occasione per esplorare il potenziale della collaborazione internazionale, come ha sottolineato lo stesso Graditi.

Progressi e opportunità che lasciano ben sperare per il futuro energetico dell’Italia, dell’Europa e del pianeta in generale. Il tema della sostenibilità ambientale diverrà infatti sempre più centrale nel dibattito internazionale, ed è giusto quanto necessario che vengano messe in campo tutte le competenze e le risorse possibili per far fronte a un problema cruciale che coinvolge tutti.

Rocca di Papa, Bonazzi (Gente Libera): "Calcagni sindaco garanzia di  cambiamento"

vivace2020 ilmamilio

zoccolottistaccoli