Marino, Alessandro Blasetti sull’ispettorato ambientale traccia il bilancio ad un anno dalla sua istituzione

Pubblicato: Mercoledì, 19 Agosto 2020 - redazione cronaca

 

 

MARINO (politica) - Le parole del consigliere delegato

ilmamilio.it - nota stampa

Riceviamo e pubblichiamo:

"Non si indietreggia di un centimetro quando si parla di tutela dell’ambiente e del decoro della città con il contrasto al fenomeno degli abbandoni.

Con l'avvio del PortaAporta nel comune di Marino, le buone pratiche nella gestione rifiuti si consolidano e lo dicono i numeri.

tomasi

Nel 2017  la componente indifferenziata prodotta nella città  ammontava ad un milione e mezzo di kg al mese mentre, nel 2020 è scesa a circa quattrocentomila kg.

Questi dati mostrano chiaramente come il nuovo sistema di raccolta  PortaAporta  ha messo nelle condizioni i cittadini di dividere i propri rifiuti in modo corretto , ed emarginare anomalie, permettendo interventi mirati e puntuali per individuare il problema e cercarne la soluzione.

borelli

C'è ancora molto da lavorare ma la strada è tracciata.

Si ringraziano tutti i soggetti coinvolti in questo percorso di civiltà, la cittadinanza gli agenti della Polizia Locale di Marino, il comparto ecologia urbana della Multiservizi di Marino, l’Ufficio Ambiente e sopratutto i volontari dell’Ispettorato Ambientale.

Alessandro Blasetti". 

 

staccolizoccolotti 

sportage agosto ilmamilio



 


Aggiungi commento

ilmamilio.it non si assume alcuna responsabilità sulla veridicità dei dati rilasciati dagli autori dei commenti nonchè delle informazioni riportate negli stessi.

Inoltre non sono ammessi insulti e volgarità per questo i commenti sono vagliati dalla Redazione


Codice di sicurezza
Aggiorna