I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Marino, Alessandro Blasetti sull’ispettorato ambientale traccia il bilancio ad un anno dalla sua istituzione

 

 

MARINO (politica) - Le parole del consigliere delegato

ilmamilio.it - nota stampa

Riceviamo e pubblichiamo:

"Non si indietreggia di un centimetro quando si parla di tutela dell’ambiente e del decoro della città con il contrasto al fenomeno degli abbandoni.

Con l'avvio del PortaAporta nel comune di Marino, le buone pratiche nella gestione rifiuti si consolidano e lo dicono i numeri.

tomasi

Nel 2017  la componente indifferenziata prodotta nella città  ammontava ad un milione e mezzo di kg al mese mentre, nel 2020 è scesa a circa quattrocentomila kg.

Questi dati mostrano chiaramente come il nuovo sistema di raccolta  PortaAporta  ha messo nelle condizioni i cittadini di dividere i propri rifiuti in modo corretto , ed emarginare anomalie, permettendo interventi mirati e puntuali per individuare il problema e cercarne la soluzione.

borelli

C'è ancora molto da lavorare ma la strada è tracciata.

Si ringraziano tutti i soggetti coinvolti in questo percorso di civiltà, la cittadinanza gli agenti della Polizia Locale di Marino, il comparto ecologia urbana della Multiservizi di Marino, l’Ufficio Ambiente e sopratutto i volontari dell’Ispettorato Ambientale.

Alessandro Blasetti". 

 

staccolizoccolotti 

sportage agosto ilmamilio