STORIE - Monastero del Sacro Speco a Subiaco, dove San Benedetto si ritirò dal mondo

Pubblicato: Mercoledì, 19 Agosto 2020 - Giulia Bertotto

SUBIACO (attualità) - L'edificio, in stile romanico-gotico, è antichissimo, vanta infatti quasi mille anni di storia e il suo centro è la culla di pietra del monachesimo occidentale

ilmamilio.it - contenuto esclusivo

Il Monastero benedettino del Santo Speco sorge come un gioiello architettonico, incastonato nella roccia del Monte Taleo, sommità geologica devenuta nei secoli vetta mistica.

borelli

Sull'altopiano scosceso, affacciato sulla ripida Valle dell'Aniene, la materia si fa spirito, il sasso affresco, e l'uomo si fa santo.

tomasi

L'edificio, in stile romanico-gotico, è antichissimo, vanta infatti quasi mille anni di storia e il suo centro è la culla di pietra del monachesimo occidentale. La Grotta dove San benedetto da Norcia realizzò la sua fuga mundi; un rifugio dal mondo...al nucleo di esso.

zoccolotti

All'inizio del VI secolo il giovane San Benedetto da Norcia visse qui tre anni come eremita (racconta San gregorio Magno nel II libro dei Dialoghi), seguendo le tracce dei padri anacoreti, coloro che adottano una vita di riflessione mistica e di abbandono della società.

Bendetto da Norcia nacque a Norcia nel 480 circa e morì a Montecassino nel 547.

staccoli

Secondo l'agiografia egli rimase per trent'anni in questo monastero, in preghiera e contemplazione. Due volte, prima con un calice e poi con del pane avvelenato, tentarono di ucciderlo. Per questo tra i suoi attributi miacolosi ci sono anche una coppa di serpenti e un tozzo di pane. 

La Grotta di San Benedetto, dove egli si ritirò dalla vita mondana per raccogliersi in Dio, divenne luogo di culto già dal VI secolo mentre le pitture più antiche risalgono al VII secolo. Vi è poi il prezioso ritratto di San Francesco del 1223 e affreschi di scuola senese e umbro-marchigiana. La passione di Cristo, La vita della Madonna, L'Ultima Cena tra le rappresentazioni più prestigiose. La fusione tra roccia e struttura artificiale ha invece un'origine più tarda, dall'XI secolo. L'interno è un complesso ambiente, fatto di cappelle, piccole chiesette, deliziosamente ricavate dalla roccia, perfettamente adattate alla massa montuosa a cui il monastero si aggrappa.

sportage agosto ilmamilio

San Benedetto è oggi patrono di architetti, agricoltori, chimici, ingegneri, speleologi, ma anche dell'Europa.

La regola benedettina non è solo ascetica e si è articolata in modo diverso nelle differenti congregazioni: prevede il soggiorno nello stesso monastero per tutta la vita e si fonda sul motto ora et labora, prega e lavora. I monaci benedettini nei loro chiostri silenziosi si occupano di arte e scrittura, e, alcune comunità, anche di  campi, di bonifica, dissodare terreni e agricoltura.

Sulla rupe di Subiaco nacque l'arte di stare al mondo fuggendo dal mondo, ed è oggi meta di pellegrinaggio e di ricerca interiore.

 

 

 


Aggiungi commento

ilmamilio.it non si assume alcuna responsabilità sulla veridicità dei dati rilasciati dagli autori dei commenti nonchè delle informazioni riportate negli stessi.

Inoltre non sono ammessi insulti e volgarità per questo i commenti sono vagliati dalla Redazione


Codice di sicurezza
Aggiorna