I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Ariccia, ennesimo incidente nel restringimento presso il Ponte Monumentale. Cittadini: "Qui paletti abbattuti giacciono a terra da tempo"

ARICCIA (attualità) - L'episodio è accaduto dove la carreggiata si restringe in direzione Albano

ilmamilio.it

Ancora un incidente sul ponte Monumentale di Ariccia, all'uscita in direzione Albano, dove la carreggiata si restringe.

Una zona particolare, con molti paletti in ferro più volte colpiti da auto, furgoni e camion in transito e lasciati lì giacenti da circa 2 anni senza che nessuno sia mai intervenuto per sistemare l'area e mettere in sicurezza questi restringimenti in ferro.

Stanotte, intorno alle 2,  l'ennesimo incidente di questo tipo ha coinvolto una persona anziana che si dirigeva in direzione Roma con un furgone con cella frigorifera stava andando a Roma per lavoro. Sul posto è intervenuto il deposito giudiziario di Genzano che ha rimosso il mezzo e le forze dell'ordine per i rilievi del caso.

Cittadini e automobilisti sono molto arrabbiati per la totale assenza dell amministrazione comunale nel risolvere la problematica.

"Una cittadina la nostra Ariccia, che per il suo valore storico e turistico andrebbe solo valorizzata e promozionata nei migliori dei modi. Invece è stata lasciata nel più totale abbandono già da alcuni anni, e mi chiedo come è possibile che nessuno sia mai intervenuto per ripristinare la sicurezza sul ponte, e cercare di risolvere la problematica di questi continui incidenti, causati, da un restringimento folle, che a malappena ci passa una utilitaria. Con barriere di gomma caduti, paletti abbattuti, guard rail ridicoli e danneggiati, all'ingresso e all'uscita del paese. Un pessimo biglietto da visita per tutti, cittadini, visitatori, automobilisti, turisti, in tanti mi hanno scritto per questo degrado e il lassismo totale in tal senso, a cui cercheremo di dare una risposta per quanto ci sarà possibile ": queste le amare parole della candidata sindaca avvocato Giorgia La Leggia, che da molti anni si batte contro i disservizi e il degrado sul territorio. Prima tramite il Consorzio di Montegentile, ed ora come candidata primo cittadino con la sua ed altre liste civiche.

@ Contenuto riservato, riproduzione vietata

veleno frascati banner ilmamilio

 

sportage agosto ilmamilio