I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Rapina di Frascati: paura anche per la vigilessa. Insegue il balordo, lui le punta la pistola alla testa e lei si getta a terra ferendosi

rapina gioielleria frascati ilmamilioFRASCATI (cronaca) - E' successo tutto in pochi minuti verso le 17,30 di ieri pomeriggio

ilmamilio.it

Un'azione durata pochi interminabili minuti che ha sconvolto il venerdì pomeriggio di Frascati.

La rapina che ha interessato ieri pomeriggio verso le 17,30 la gioielleria "Ars Auri" di via Solferino, a pochi metri dalla centralissima piazza San Pietro, ha particolari e risvolti inquietanti.

LEGGI Frascati: rapina a mano armata in una gioielleria del centro storico

sportage3 ilmamilio

L'uomo entrato nel negozio col casco e pistola alla mano avrebbe tentato di immobilizzare il gioiellierie con alcune fascette di plastica: quest'ultimo sarebbe comunque riuscito a liberarsi ricevendo al termine di una breve colluttazione un colpo alla testa col calcio della pistola.

Ad accorgersi di quanto stava avvenendo nel piccolo negozio che tanti anni fa, a lungo, ospitò una trattoria è stata una pattuglia della polizia locale: e così mentre il malvivente guadagnava la fuga per raggiungere il complice che lo attendeva a bordo di uno scooter, un'agente avrebbe inseguito il rapinatore. Questo - a quanto pare - le ha puntato la pistola alla testa e la vigilessa, cadendo o forse gettandosi a terra, ha rimediato alcune contusioni e la frattura di un dito. Anche la donna è stata trasportata all'ospedale, insieme al gioielliere, per accertamenti.

veleno frascati banner ilmamilioProseguono intanto le indagine condotte dai carabinieri di Frascati per cercare di identificare i due malviventi che si sono resi protagonisti della rapina in pieno giorno a mano armata.

A pesare sulle indagini saranno chiaramente non solo le testimonianze delle persone coinvolte nell'azione e di chi si trovava tra via Solferino e piazza San Pietro nel momento della rapina, ma anche le immagini raccolte dalle molte telecamere - la quasi totalità private - della zona.

© contenuto riservato, vietata ogni riproduzione