I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Marino, Lega: "Sulle palestre delle scuole Levi e Morante abbiamo qualche perplessità"

 MARINO (attualità) - Il partito dice la sua sull'opera
 
ilmamilio.it - nota stampa
 
Riceviamo e pubblichiamo:
 
"L'Ass. re Tammaro, su un organo di stampa locale, ha dichiarato che la costruzione dei due edifici sportivi in argomento sono giustificati dall'incremento della popolazione locale e dalla necessità di realizzare un progetto di riqualificazione ambientale, continuando poi con un rimprovero ai suoi detrattori accusandoli di essere ingenerosi e portatori di vacui atteggiamenti di protesta. 
 
Considerato che in democrazia anche chi è in minoranza ha il dovere di contribuire alla gestione della Cosa Pubblica, cogliamo l'occasione per porle, insieme ai cittadini, alcuni quesiti che a nostro parere sembrano utili alla buona realizzazione e mantenimento dei due edifici, qualora la costruzione di queste si  dovesse realizzare. 
brico ilmamilio
 
Di seguito elenchiamo le seguenti domande per ciascuna delle quali attendiamo una argomentata e soddisfacente risposta:
 
a) Se è aumentata la popolazione, non era forse il caso di fare interventi mirati all'aumento della ricettività delle scuole ampliandone il numero delle aule, favorendo cosi anche nuovi posti di lavori nell'ambito educativo/didattico? È stato previsto un piano di restauro efficace ed efficiente delle scuole di tutto il territorio, soprattutto in virtù della pandemia del COVID19 per garantirne il normale uso da parte del corpo insegnante e degli studenti? Più che la costruzione di due palestre, non era più adeguata la realizzazione di un nuovo polo scolastico ? 
sportage pronta consegna
 
b) A quale tipo di gestione saranno affidate le due palestre in questione,
1. sarà una gestione pubblica?
2. sarà una gestione privata ?
 
Riguardo alla prima le chiediamo quanto segue:
È stato previsto personale per:
- La manutenzione ordinaria e straordinaria per la gestione, la conservazione, la custodia e la sicurezza di dette strutture? 
- A quale categoria di dipendenti comunali sarà assegnato tale incarico? E se non disponibile sarà previsto un programma di assunzioni per assolvere a queste competenze?
- E' stato fatto un ipotetico studio di quanto potrà incidere nel bilancio comunale l’assunzione gestionale di tali strutture?
 
Riguardo alla seconda ipotesi le chiediamo:
- Quali saranno le procedure adottate per definire la gestione privata di dette strutture e nel rispetto di quale normativa saranno applicate? 
- Attraverso quale riferimento normativo si arriverà a definire questa tipologia gestionale ?
- Quale sarà il campo delle responsabilità dell'esercente nell'attività gestionale di dette strutture, riferito agli aspetti di manutenzione ordinarIa, straordinaria, custodia e sicurezza...?
- Quali tipi di controlli saranno condotti da parte dell'amministrazione comunale per verificare il rispetto dei vincoli contrattuali da parte dell'esercente?
 
Senza ulteriori polemiche, definite da Lei “di protesta”,  abbiamo sentito la necessità di rivolgerle queste semplici domande alle quali siamo certi darà risposte circostanziate e soddisfacenti, nei tempi e nei modi richiesti dalla cittadinanza, nella speranza che anche queste non vengano scambiate per gratuite polemiche.
 
Come sempre dalla parte dei cittadini, 
 
Lega - Città di Marino 
Coordinatore Maurizio Forgetta"