I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Marino, Colizza: nuove fototrappole per il contrasto dell'abbandono dei rifiuti

Marino: il sindaco Carlo Colizza e la sua Serena sposiMARINO (attualità) - Il sindaco rivendica l'operato

ilmamilio.it - nota stampa del M5S di Marino

Riceviamo e pubblichiamo:

"Continua la lotta all’abbandono dei rifiuti sul territorio del Comune di Marino. Con la conferenza che si è tenuta il 26 giugno 2020 presso la sede della Multiservizi si aggiunge un nuovo tassello all’impegno in favore del territorio e dell’ambiente: le nuove foto trappole autonome.

All’incontro organizzato dall’Assessore ai servizi informativi, controllo e innovazione tecnologica, Saverio Audino, erano presenti il Comandante ed alcuni membri della Polizia Locale, il Direttore generale della Multiservizi, Michele Bernardini, alcuni dipendenti e un gruppo di Ispettori ambientali. Presenti inoltre i tecnici della società che mette a disposizione dell’Amministrazione Comunale e della cittadinanza un nuovo strumento tecnologico per il contrasto delle infrazioni.

brico ilmamilio

Esprimendo soddisfazione per i nuovi strumenti, l’Ass. Saverio Audino commenta: “Con questi nuovi dispositivi mettiamo la tecnologia al servizio della lotta contro l’abbandono indiscriminato dei rifiuti. Questa è solo l’ultima delle azioni messe in campo dall’Amministrazione a favore del territorio e dell’ambiente. Dopo l’avvio della raccolta differenziata porta a porta, oggi quasi all'80%, l’istituzione dell’Ispettorato Ambientale e le giornate della pulizia straordinaria, con l’installazione delle nuove foto trappole continua il contrasto a queste azioni illecite che minano il decoro urbano e la pulizia della nostra città. Chi infrange la legge ha le ore contate”.

sportage pronta consegna

Le nuove foto trappole, che saranno installate nelle prossime settimane, aumentano l’efficacia delle operazioni di contrasto svolte dalla Polizia Locale con il supporto dell’Ispettorato Ambientale, un insieme di volontari che hanno sostenuto un corso pubblico per supportare l’operato delle forze dell’ordine. 

L’Ispettore ambientale e Consigliere Comunale, con delega del Sindaco per la lotta all’abbandono di rifiuti, Alessandro Blasetti, chiarisce in che modo la nuova tecnologia favorirà le operazioni dei volontari. Il sistema di autoalimentazione, grazie ad un piccolo pannello ad energia solare, permette di ridurre al minimo le operazioni di manutenzione. Il collegamento wifi delle foto trappole permette inoltre di ricevere immagini ad intervalli di tempo prestabiliti così da aumentare l’efficacia nell’identificazione delle parti di video che possono fornire la base dei verbali di infrazione.


Il lavoro degli Ispettori Ambientali, come sottolinea Blasetti, non si esaurisce nell’installazione delle foto trappole ma consiste anche in iniziative di informazione sulla raccolta differenziata. Ci sono poi una serie di attività, tra le quali il confronto continuo con gli operatori ecologici, che permettono un’efficacia sempre maggiore nelle azioni di contrasto all’abbandono dei rifiuti.

Questa Amministrazione non si fermerà mai di fronte a questo fenomeno che alcuni cittadini, per fortuna pochi, commettono deturpando il territorio, creando danno all'ambiente e arrecando danno alle tasche di tutti noi. La lotta all'educazione e alla legalità è ancora lunga ma siamo ad un buon risultato. Ci impegneremo sempre per contrastare questo fenomeno e non ci arrenderemo mai!

 
VIDEO: