I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Rotary Albano Laziale “Albalonga": si insedia il nuovo presidente Davide Piesco

ALBANO (attualità) - L'insediamento è avvenuto previa rito del passaggio della campana 

ilmamilio.it 

Venerdì 26 giugno 2020, nella piacevole cornice del resort LA PERLA di Castelgandolfo si è tenuta la cerimonia  di insediamento del nuovo Presidente del Rotary club di Albano Laziale Albalonga: Sono intervenuti alla cerimonia moltissimi ospiti dei club Rotary dell’area dei Castelli Romani e del Lazio, autorità locali , alti funzionari, a cominciare  dal Governatore del distretto rotary 2080  Dott. Giovanbattista Mollicone e naturalmente le autorità locali,  il Sindaco di Albano e socio onorario Dott. Nicola Marini, il Dott Luigi Galieti sindaco di Lanuvio, il Dott. Gianluca Staccoli, Presidente del consiglio comunale di Ariccia e poi gli Onorevoli Dott. Vincenzo Carbone, il Dott. Marco Silvestroni , il Dott. Eugenio Patanè. Tra gli ospiti di riguardo gli alti  funzionari Dott.ssa Simona Carosi Dirigente del Ministero Beni Culturali e il Dott. Luca Attenni Direttore del Museo Civico di Lanuvio e Alatri.

Una folta e qualificata partecipazione, dunque, che ha reso omaggio al lavoro svolto dal Presidente uscente Dott.ssa Nunzia Cavazzuti e al Presidente entrante Dott. Davide Piesco.  E’ tradizione che, in occasione del rituale passaggio della campana i Presidenti uscente ed entrante ripercorrano gli eventi ed i progetti salienti dell’anno rotariano , che si chiude al 30 giugno di ogni anno e si tratteggino le strategie ed i piani futuri. In questo anno però da un certo punto in poi è cambiato il paradigma della nostra vita sociale e lavorativa ed il cambiamento ha investito totalmente la vita dei club che si fonda sugli incontri tra soci e l’azione sul territorio.

brico ilmamilio

Malgrado questo evento cosi traumatico e dirompente, il lavoro della presidente uscente Cavazzuti  e dei soci si è riuscito a portare a termine i progetti più significativi, tra i quali la prosecuzione del programma di assistenza terapeutica alle bambine affette dalla rara sindrome di rett, programma ormai pluriennale del club, un importante progetto di recupero culturale  che ha riunito i comuni limitrofi in un progetto volto a valorizzare importanti reperti archeologici oggi chiusi al pubblico, un programma di assistenza agli operatori  ospedalieri volto alla riduzione dello stress attraverso la tecnica dl Mindfulness.

sportage pronta consegna

Ma l’arrivo del COVID ha chiamato il club a decidere rapidamente di aiutare i medici di base del territorio acquistando e fornendo quelle che in quel momento erano le introvabili mascherine e poi con l’aiuto delle parrocchie locali a raggiungere ed aiutare le famiglie in maggiore difficoltà economico/alimentare. Molte di queste attività sono avvenute attivando riunioni e coordinamenti on line, attingendo a risorse di contatti personali e professionali attivando quindi al massimo il principio propulsivo del club ovvero “servire al di sopra del proprio interesse personale”. Proprio su questo tema fondante della vita dei club Rotary si è basata la relazione del Presidente entrante Davide Piesco.

Che lo scambio di idee e le riunioni avvengano attraverso zoom o Skype, che si viva in città o fuori città , l’esperienza del periodo COVID ha insegnato al nostro club Rotary che il principio fondante può essere perseguito con dedizione e onestà di intenti.colline luglio tennis1 ilmamilio