I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Elezioni Genzano, per ora è corsa a 6: i poli oggi sono ancora spaccati

GENZANO (politica) - Prove di unità complicate: ma mancano ancora 3 mesi alle elezioni

ilmamilio.it - contenuto esclusivo

Per le prossime elezioni Amministrative, che in autunno porteranno il nuovo sindaco e la nuova composizione del Consiglio comunale ci sono molte voci e qualche fake news (forse anche 2) che girano da giorni. Cerchiamo di fare ordine, dopo aver sentito numerosi cittadini, esponenti politici e candidati sindaci e consiglieri.

La prima fake news, circolata online da qualche giorno, e che un noto avvocato genzanese, potesse essere l'uomo nuovo come candidato unitario sindaco del centro sinistra. Notizia che lo stesso avvocato ha smentito categoricamente su un post della sua pagina facebook, scrivendo che mai nessuno glielo ha proposto e mai lui ci ha pensato.

Sulla possibilità di unire le 4 forze di centrosinistra, trovando l'accordo su un unico candidato sindaco, anche questa, si è rivelata una fake news priva di fondamento. Per il PD come ha detto il segretario locale Carlo Valle, resta il giovane imprenditore Carlo Zoccolotti il candidato sindaco.

Flavio Gabbarini in piena campagna elettorale, oggi era in visita al quartiere dei Colli di Cicerone, per incontrare i suoi elettori e i residenti della zona ha detto: "Io e la mia squadra, della Lista Città Futura, andiamo avanti per la nostra strada, abbiamo iniziato un bel percorso a cui si sono uniti molte persone qualificate politicamente e amministrativamente, con esperienza e passione da mettere a disposizione dei cittadini. Sappiamo bene, forti delle nostre esperienze politiche amministrative come far ripartire Genzano, dopo il "LockDown" dei 5 stelle. Il candidato sindaco sarò io e ci batteremo fino alla fine per andare al ballottaggio e cercare di vincere la competizione elettorale e ridare un futuro e una dignità a Genzano". sportage pronta consegna

"Per quanto riguarda il discorso che mi chiedete se c'è qualche possibilità di fare passi indietro e unirsi con le altre forze di sinistra e centro sinistra, portando un unico candidato. Non c'è nessuna idea al riguardo da parte mia e della mia squadra e smentisco che possa allearmi con altre coalizioni e ritirare la mia candidatura. Mi dicono, si vocifera che il centrodestra si sia unito, ritirando la candidatura di Savini e Lattanzi, portando, un altro nome su cui avrebbero trovato la quadra e che sarà reso noto nei prossimi giorni. A me alla mia squadra, e all'altra nuova lista che ci appoggerà, non interessa. Noi andiamo avanti così e non faremo nessuna alleanza con forze di centro sinistra e di sinistra in cui non ci vediamo rappresentati nei programmi e nelle idee. Se sia Michele Savini o l'ingegner Giuseppe Rosatelli, di cui si sente tanto parlare in questi giorni, il candidato del centrodestra, non ci interessa. Noi andiamo avanti per la nostra strada con il nostro programma e la nostra campagna elettorale. Con me ci sono tanti validi amministratori pubblici e persone formate politicamente, per evitare il disastro Lorenzon, delle ultime elezioni comunali".

brico ilmamilio

Al momento quindi la situazione è questa, i candidati sindaci sono 6: Carlo Zoccolotti, PD, Luca Lommi, liste civiche (legate al centro sinistra), Roberto Borri (Rifondazione Comunista), Flavio Gabbarini (Lista Città Futura e altra), Michele Savini ( Lega, Cambiamo, FI, Lista Barbaliscia ) e Alessandra Lattanzi (FDI), questi ultimi due da alcune voci che si vanno sempre più confermando, potrebbero lasciare il posto all'ingegner Giuseppe Rosatelli, 60enne, molto conosciuto tra Albano, Ariccia e Genzano, per il suo ruolo di capo ufficio tecnico di questi comuni in passato.

Ma l'ufficialità la si saprà solo nei prossimi giorni. Dopo le varie approvazioni degli accordi locale dei vertici dei 4 schieramenti maggiori del centro destra, che sembra aver trovato la quadra a Genzano, come nella vicina Albano Laziale, dove concorrerà unito, come indicato dai "senatori" dei partiti di Salvini, Meloni, Berlusconi e Toti. colline luglio tennis1 ilmamilio