I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Ciampino: rimangono evacuate le 20 famiglie dopo la perforazione della sacca di anidride carbonica, proseguono i complessi lavori di ripristino

CIAMPINO (cronaca) - Le venti famiglie evacuate da via Ventotene e via Giannutri hanno trovato alloggio presso familiari, una è stata ospitata in una struttura ricettiva comunale. Rimangono, dunque, evacuate venti case

ilmamilio.it 

I vigili del Fuoco di Marino e Roma, la Polizia Locale di Ciampino e i tecnici dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, con il prof Barberi presente sul posto, hanno lavorato fino alle prime dell’alba, a seguito della rottura della sacca di anidride solforosa e carbonica in via Ventotene a Ciampino, a ridosso di via Anagnina.

LEGGI ANCHE --> Ciampino, perforata una 'sacca' di anidride solforosa. Evacuate 12 famiglie

Le venti famiglie evacuate da via Ventotene e via Giannutri hanno trovato alloggio presso familiari, una è stata ospitata in una struttura ricettiva comunale. Rimangono, dunque, evacuate venti case.

Il professor Barberi si è detto molto preoccupato per la situazione dell'inquinamento ambientale creato dalla anidride solforosa e anidride carbonica, che ha superato i livelli massimi in zona.

 Oggi si tornerà sul posto per cercare di tappare questa enorme falla creata dalla perforazione della trivellazione,  che è andata oltre i trenta metri per cercare di coprire la fuoriuscita. Un lavoro difficile per il quale ci vorrà sicuramente più di qualche giorno. Intanto va avanti l'indagine della polizia locale, diretta dal comandante Roberto Antonelli, in quanto si configurano reati di abusi urbanistici e di inquinamento ambientale soprattutto in una zona dove ci sono dei vincoli molto severi, rispetto proprio a questa problematica dei tre gas nel sottosuolo (radon, anidride carbonica e anidride solforosa) molto pericolosi che già in passato avevano creato diverse problematiche.

brico ilmamilio

 

Grande novità al TC Le Colline di Frascati: arrivano 2 campi da ...


gierreauto200513