I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Frascati, crisi politica. I 5 stelle: "Mastrosanti al capolinea, come previsto. Dimissioni subito"

FRASCATI (politica) - Oggi la mancata approvazione in Aula del Consolidato 2018

ilmamilio.it - nota Facebook

Il Sindaco Mastrosanti non ha più una Maggioranza. Questo è il dato emerso prepotentemente dalla seduta odierna di Consiglio Comunale, nonostante la situazione fosse chiara da tempo per chi segue assiduamente la politica frascatana.

La mancata approvazione del Bilancio Consolidato 2018, per effetto dei voti contrari dell’Opposizione e di una curiosa coincidenza di astensioni ed assenze, sancisce non solo il fatto che il documento economico dovrà essere ripresentato, ma anche e soprattutto che Frascati non può più essere guidata da questa Giunta.

LEGGI Frascati - Il Consolidato 2018 non passa, si apre la crisi per la inesistente maggioranza di Mastrosanti

Da mesi, se non ormai anni, denunciamo l’inesistente unità all’interno della Maggioranza, impegnata per buona parte del proprio tempo a dirimere questioni interne piuttosto che a governare la città. Ma se fino a ieri in tanti potevano far finta di non vedere e non sentire cosa stesse accadendo in una “squadra” composta da battitori liberi e isteriche comparse, oggi i nodi vengono al pettine e la crisi esplode alla luce del sole.

Al Sindaco, che finalmente potrà “volare” (alto) altrove, chiediamo un gesto di responsabilità e di amore verso Frascati, rassegnando quelle dimissioni che oggi appaiono inevitabili, vista l’irreversibile crisi in atto tra le proprie fila. Dimissioni che, ad onor del vero, risultavano già doverose alla luce dell’inconcludenza politica ed amministrativa di questo Esecutivo, capace solo di portare la città nel punto più basso della sua storia tra dissesto, mal governo e palese incapacità di controllo del territorio (i fatti dell’ultimo fine settimana e la farneticante Ordinanza sui locali lo dimostrano).gierreauto200513

Ci rivolgiamo quindi direttamente al Sindaco: anche i numeri ormai risultano impietosi. La prossima fermata si chiama capolinea, è giunto il tempo di scendere da questo treno in corsa verso il baratro. Frascati non merita un’Amministrazione in balia dei capricci di questo o quel Consigliere, di questo o quello tra i numerosissimi gruppi politici che detengono la Maggioranza.

Frascati non è una società per azioni sulla quale contendersi una quota di potere. Frascati oggi più che mai ha bisogno di una guida capace ed autorevole in grado di farla ripartire dopo la tragedia della pandemia".todis montecompatri banner ilmamilio