Informativa
 
Noi e alcuni partner selezionati utilizziamo cookie o tecnologie simili come specificato nella cookie policy.

Per quanto riguarda la pubblicità, insieme ad alcuni partner selezionati, potremmo utilizzare dati di geolocalizzazione precisi e fare una scansione attiva delle caratteristiche del dispositivo ai fini dell’identificazione, al fine di archiviare e/o accedere a informazioni su un dispositivo e trattare dati personali (es. dati di navigazione, indirizzi IP, dati di utilizzo o identificativi univoci) per le seguenti finalità: annunci e contenuti personalizzati, valutazione dell’annuncio e del contenuto, osservazioni del pubblico; sviluppare e perfezionare i prodotti.

Puoi liberamente prestare, rifiutare o revocare il tuo consenso, in qualsiasi momento non proseguendo nel sito od acconsentire all’utilizzo di tali tecnologie chiudendo questa informativa, proseguendo la navigazione di questa pagina, interagendo con un link o un pulsante al di fuori di questa informativa o continuando a navigare in altro modo.

Grottaferrata, la riflessione di un residente: "C'era una volta il Praticello..."

GROTTAFERRATA (attualità) - Terminati i lavori a Largo Gorizia, un residente pone dei dubbi. Intanto l'area ribattezzata da alcuni residenti 'Cementello'
 
ilmamilio.it
 
Riceviamo e pubblichiamo:
"Sembra ormai prossima la riapertura del parco di largo Gorizia, riqualificazione che ho sempre criticato e non solo io, per tanti motivi che cercherò di riassumere. Come ha detto l'ing. Marco Ponti, incaricato dal Governo per effettuare l'analisi costi benefici della TAV, ogni opera pubblica ha la sua utilità, ma è una questione di priorità. Quindi anche il neo Praticello c'è l'avrà, ma quanto ci è costato? Era davvero una priorità?
 
Forse non tutti ricordano che solo 7 anni fa per quel parco, unitamente alle vie limitrofi sono stati spesi ben 600.000 Euro ed ora per la sola riqualificazione del parco altri 250000. Un parco che vorrei far notare è rimasto fruibile fino alla chiusura per i lavori. Perché spendere soldi sempre per gli stessi luoghi, mentre altri rimangono abbandonati a sé stessi, come i famosi luoghi dell'abbandono di cui il Praticello non faceva parte?
 
todis montecompatri banner ilmamilio
 
Perché snaturare così un luogo storico della città che di Praticello ormai non ha più nulla essendo diventato l'apoteosi del cemento, del travertino e della betonella? Pochissime alberature e piccole aiuole, dal punto di vista ambientale, una tristezza. Visto che chi critica viene spesso tacciato di non proporre alternative, dico che semplicemente bastava intervenire sostituendo i giochi dei bambini, sostituire gli alberi malati, sistemare un po' le panchine e le aiuole, si sarebbero spesi forse un quarto dei soldi, si sarebbe riconsegnato ai cittadini molto prima.
 
Ora, ogni amministrazione è libera di attuare le proprie scelte, nei limiti del consentito, così come ogni cittadino è libero di criticare, poi alla fine si tireranno le somme ed il tempo ci spiegherà molte cose. Dimenticavo, un altro aspetto, per me negativo, è stato creato l'ennesimo parco chiuso che speriamo qualcuno non dimentichi di aprire, come già accaduto.
 
Giancarlo Della Monica"
 
(foto copertina largo Gorizia oggi, sopra Largo Gorizia pochi anni fa)

 

 

gierreauto200513