I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

A Frascati la movida notturna riparte come se niente fosse: nuovo giro di vite del sindaco

birra5 ilmamilioFRASCATI (attualità) - "Comportamenti incoscienti ed inaccettabili". Divieto di vendita da asporto dalle ore 23

ilmamilio.it - nota Facebook

Dopo mesi di grandi sacrifici collettivi causati dalla emergenza epidemiologica da covid-19, lunedì 18 maggio finalmente molti dei nostri operatori commerciali hanno potuto riaprire le loro attività e, con immutata passione e forza di volontà, hanno ricominciato a lavorare.

Purtroppo, mentre nelle attività diurne tutto si è svolto con grande attenzione e responsabilità, in serata sono stati segnalati, ed accertati personalmente, numerosi comportamenti di utenti assolutamente incoscienti ed in spregio delle disposizioni di sicurezza tuttora vigenti in ottica di prevenzione del contagio, con assembramenti, mancato uso di mascherine e, non ultimo, abbandono dei rifiuti ovunque.

Così non va!

Dispiace constatare che questo sia ascrivibile soprattutto ad una utenza giovanile, mentre proprio a questa categoria è oggi richiesto un grandissimo senso di responsabilità

Per queste ragioni da oggi sarà anticipato il divieto di vendita da asporto alle ore 23, sarà vietato sostare o consumare cibi e bevande fuori o in prossimità degli esercizi di somministrazione e si conferma e rafforza il divieto di assembramento sull’intero territorio comunale.gierreauto200513

Con la salute non si scherza e non è possibile correre il rischio di vanificare i grandi sacrifici fatti sino ad oggi. Vogliamo tutelare la cittadinanza e il sistema dei nostri imprenditori di lavorare e recuperare i danni economici della pandemia, e questo richiede una utenza matura e responsabile, che è la sola cui si può dare spazio nella nostra Città.

Le sanzioni ci sono e sono molto onerose, ma confidiamo che a prevalere non sia la paura della punizione, piuttosto la consapevolezza che tutto passa attraverso comportamenti rispettosi delle regole. Laddove dovessero reiterarsi, il che non ci auguriamo, comportamenti quali quelli che con questa nota siamo a stigmatizzare, non esiteremo ad adottare misure ancora più restrittive.

Foto di amiera06 da Pixabaytodis montecompatri banner ilmamilio