I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

"Epos" di Poggio Le Volpi riapre all'insegna della sicuezza e di nuovi piatti. Sarà un trionfo del gusto

poggioVolpi22 ilmamilioMONTE PORZIO CATONE (attualità) - Dal 22 maggio la nuova apertura ai clienti dopo il lockdown. "Ma con i nostri clienti siamo rimasti sempre in contatto"

ilmamilio.it - contenuto esclusivo

E' arrivato l'atteso momento di ripartire anche per una delle location enogastronomiche più prestigiose dei Castelli romani: Epos, di Poggio le Volpi a Monte Porzio Catone, alle porte della Capitale, riapre dunque i battenti. Nel massimo rispetto delle norme di sicurezza e, sempre, all'insegna del gusto.

A presentare le novità, in termini di offerta, menù e certamente norme di sicurezza, è Rossella Macchia, general manager di Poggio Le Volpi (foto qui sotto).

Finalmente si riparte. Cosa vi è mancato maggiormente durante questa lontananza forzata dai vostri clienti?

Due mesi e dodici giorni circa di chiusura. Quello che per noi è vitale, come il contatto con il cliente, con l’ospite, con il pubblico, è venuto meno. Il sorriso da dare e condividere con i nostri clienti, con tutte quelle persone che decidono di venire a farci visita. Il poter condividere con loro i nostri menu, i nostri piatti, l’estro dello chef. È stata dura rimanere chiusi tutti questi giorni. Ma attraverso le nostre pagine social abbiamo continuato a rimanere in contatto con i nostri clienti, condividendo con loro la quotidianità, le ricette dello chef, scambiandoci gli auguri di Pasqua, ecc. Noi non abbiamo abbandonato loro e loro non hanno abbandonato noi.

macchia rossella poggioVolpi ilmamilioFinalmente il 22 maggio tornerete operativi, con la riapertura di Epos, il vostro bistrot.

Sì, finalmente, siamo felicissimi di riaccogliere i nostri clienti! Il 22 ripartiremo con Epos, successivamente toccherà a Barrique. Saremo operativi in ottemperanza a tutte quelle che sono le normative, seguendo le linee guida del governo e della regione. Al momento della prenotazione spiegheremo al telefono quelle che sono le modalità con le quali i clienti potranno fruire dei nostri servizi, per il pranzo e la cena. All’ingresso misureremo la temperatura. La mascherina sarà obbligatoria e potrà esser tolta solamente al tavolo, dove sarà disponibile anche l’igienizzante per le mani, da noi fornito. Saranno rispettati i distanziamenti tra persone e tra tavoli. Anche il nostro sorriso sarà coperto dalle mascherine, vorrà dire che sorrideremo con gli occhi. A proposito di mascherine, ne abbiamo preparate una versione speciale, disegnate insieme alla stilista Alessandra Ciani, qualcosa di simpatico e divertente. Anche perché siamo pur sempre in un ristorante! Ma non voglio anticipare la sorpresa (ride).

poggioVolpi21 ilmamilio

A proposito di misure anti-covid, avete ampliato lo spazio per i tavoli all’aperto.

È iniziata la bella stagione quindi, oltre ai tavoli all’interno, potremo sfruttare il dehor. Abbiamo la fortuna di avere una grande terrazza, che affaccia sul vigneto di Poggio Le Volpi, dove è possibile ammirare un fantastico tramonto.

Glowing oliver poggioVolpi ilmamilioQuali sono le novità gastronomiche che attenderanno i clienti di Epos?

Con lo chef abbiamo ideato dei piatti nuovi, ispirati alla stagionalità e con una materia prima di assoluta qualità. Tra le novità sfiziosi fritti come il fiore di zucca con mozzarella e alici del Cantabrico, il risotto con cozze e pecorino, il tortino caldo al cioccolato con gelato al vino rosso o, ancora, il fiore all’occhiello di Epos: la carne frollata.

poggioVolpi24 ilmamilio

poggioVolpi23 ilmamilio