I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

La lettera aperta ai Sindaci di Anzio e Nettuno di tre cittadine su chiusura reparti ospedale

ANZIO (attualità) - L'invito alla partecipazione al flashmob del 24 maggio
 
ilmamilio.it - nota stampa
 
Riceviamo e pubblichiamo:
 
"All’attenzione dei Sindaci Candido De Angelis ed Alessandro Coppola
 
Cari Sindaci, con questa lettera siamo qui ad invitarvi al Flashmob  "Contro la chiusura dei reparti Ostetricia e Pediatria" organizzato per il 24 maggio alle ore 12 presso l'Ospedale Riuniti di Anzio e Nettuno; una manifestazione con le distanze necessarie ma volta a portare l'attenzione sulla questione "chiusura" già nota da mesi. La vostra partecipazione sarebbe di sostegno alle tante mamme, famiglie ed operatori sanitari che in questa giornata hanno deciso di manifestare per un loro diritto, per un diritto necessario ed inalienabile a tutti i residenti del territorio.
 
I Sindaci sono la massima autorità della sanità pubblica sul territorio. 
 
La vostra presenza accanto ai cittadini rappresenterebbe un gesto simbolico, una vicinanza a chi in questa giornata cerca di essere ascoltato.
 
Molti degli Arcobaleni disegnati durante la pandemia erano dei bambini del territorio, che hanno scritto pieni di speranza #Andratuttobene.
 
 
Dimostriamo soprattutto a loro che non sono stati "abbandonati"; domenica 24 tante mamme di questi piccoli che rappresentano il nostro futuro, saranno lì a battersi per il diritto alla salute dei loro figli. Dimostriamogli che non è stato solo uno slogan ma siamo tutti pronti a batterci per difendere la loro salute e permettere anche alle future mamme di far nascere i propri figli in questo splendido territorio ed in un reparto d'eccellenza. Non togliete l’opportunità a tutti futuri bambini di nascere nell’Ospedale del Mare. Vi invitiamo a partecipare al flashmob non lasciateli soli.
 
Certe della vs presenza per l'importanza primaria ed insostituibile del servizio sanitario ora "mancante" sul territorio; una vicenda da voi ben conosciuta, 
Grazie, cordialmente 
 
Natascia e Romina Malizia 
Linda Di Benedetto"

todis montecompatri banner ilmamiliogierreauto200513