I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Contributi economici alla scuola, i 5 stelle: “Da Ciampino nessun progetto, occasione persa”

CIAMPINO (politica) - Lo stupore dei grillini nel constatate che non sono arrivate proposte dalla cittadina aeroportuale

ilmamilio.it 

Dal Movimento 5 Stelle riceviamo e pubblichiamo. 

"Si chiama “Facciamo EcoScuola” ed è una iniziativa messa in campo dal Movimento 5 Stelle al fine di sostenere le scuole pubbliche italiane. Un fondo di 3 milioni, garantito con la restituzione di parte degli stipendi dei portavoce, sarà messo a disposizione per finanziare interventi come: la riduzione dell’impronta ecologica; la messa in sicurezza dei locali scolastici; la mobilità sostenibile; la realizzazione di percorsi formativi; la rigenerazione degli spazi scolastici; le giornate per la sostenibilità.


Chiamate a presentare dei progetti, che poi verranno votati sulla piattaforma Rousseau, tutte le scuole pubbliche statali primarie e secondarie di primo e secondo grado d’Italia. Una ghiotta opportunità per i nostri plessi scolastici di accedere a delle risorse insperate. Il termine ultimo per presentare le domande è scaduto il 29 febbraio. Ad oggi risultano pervenute oltre mille proposte, le più votate accederanno ad un contributo fino a 20 mila euro. Singolare la posizione delle scuole presenti sul nostro territorio. Malgrado l’evidente pubblicità data all’iniziativa e la tempestiva informazione fatta pervenire ai dirigenti scolastici locali, Ciampino non ha presentato alcun progetto.

todis montecompatri banner ilmamilio

Forse le scuole presenti nel nostro Comune godono di fondi sufficienti per il loro sostentamento da non ritenere utile un’eventuale risorsa aggiuntiva? O ci sono altre motivazioni che sfuggono all’umana comprensione? Chissà. Di certo l’assessore alla pubblica istruzione, dott.ssa Contestabile, era perfettamente a conoscenza dell’iniziativa e si era mostrata ben disponibile a supportare le scuole intenzionate a partecipare all’iniziativa, mettendo anche a disposizione del personale comunale per facilitare le operazioni di sviluppo del progetto stesso, ma le nostre scuole hanno fallito l’appuntamento.


Il nostro augurio è che si colga l’occasione, già a partire dal prossimo anno, di porre rimedio a questa mancanza. L’invito è rivolto quindi a tutti i dirigenti scolastici di Ciampino con la speranza che questo nostro appello non rimanga di nuovo disatteso".

gierreauto200513