I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

VIDEO - “Viaggio italiano”, il portale di promozione sulla bellezza di una nazione. I Castelli Romani protagonisti. Tra borghi e sapori

FRASCATI (attualità) -  Castel Gandolfo e Nemi citati come borghi da visitare

ilmamilio.it

Promosso dalle Regioni italiane, a partire dal 2017, dichiarato dal MIBACT “Anno dei Borghi”, “Viaggio Italiano” promuove, dall’entroterra alle coste, l’Italia dei paesaggi e dei piccoli paesi, ricchi di testimonianze del passato ed ancora custodi della storia, tradizione ed identità del territorio

Località uniche ma ancora poco conosciute, dove l’ospite può riappropriarsi di una dimensione di viaggio a misura d’uomo, lontano dai percorsi turistici convenzionali.

 

todis montecompatri banner ilmamilio

Il viaggiatore potrà scoprire i tanti paesaggi italiani attraverso itinerari narrati da illustri poeti e letterati, conoscere le tante esperienze (arte, cultura, natura, cibo) che i borghi offrono a chi è interessato ad un turismo sostenibile e ricercare le antiche vie battute dalla storia da percorrere a piedi.

Paesaggi, Cammini, Borghi, Sapori. Tante le finestre aperte in questo che è un vero compendio della bellezza italiana. Video, citazioni, posti i cui mangiare, scorci, itinerari.

Molto spazio, in provincia di Roma, è dedicato ai Castelli Romani e alla Campagna Romana. Luoghi, spesso sorprendenti, che fanno da corona alla Capitale. E così emergono nitide le immagini di spazi dove i segni incomparabili dell’antichità diffusa e di una natura viva e spettacolare creano un insieme che si può davvero definire “pittoresco” nel suo senso più pieno e qualificante. Le alture dei castelli romani, la campagna dove emergono le rovine degli splendori imperiali, gli acquedotti mirabili, le ville e giardini antichi, le storiche porte cittadine, lo sguardo che si spinge verso le coste: il tutto con lo sfondo della “Città Eterna”, uno scenario che porta alla convinzione che “Niente è paragonabile per bellezza alle linee dell’orizzonte romano al declivio dei piani”.

Così si vengono a scoprire le citazioni del tempo, come quella di Wilhelm Waiblinger, 1829 circa: “E tu Aricia, figlia di Siculia, che nascondi vergognando nei tuoi folti boschetti la faccia voluttuosa all’occhio ardente del sole! Tu città di Cinzia, celeste Genzano, tu Nemiove negli antichi tempi del Lazio fiorì un boschetto sacro ad Artemide Tauride. Tu antichissima sacra figlia di Troia, città di Lavinia, di dove l’occhio scorre al promontorio azzurrognolo di Circe. Tu Gandolfo, e tu Grotta Ferrata con la pensosa solitudine, del tuo convento, tu nido d’aquila sospeso alle rocce, Rocca di Papa, con le tue meraviglie. Voi tutti giardini di Frascati, ove l’occhio, dai ruderi sublimi di Tuscolo, declina inebriato alla splendida Roma”.

Particolare attenzione, nella mappa interattiva, è dedicata a Castel Gandolfo ed Ariccia, ma più in là verso i Monti prenestini o verso il mare, a Fiumicino, Nettuno, Anzio.

Un grande percorso, dentro il nostro patrimonio. Oggi più che mai da valorizzare ed esaltare per farlo tornare grande.

IL LINK: https://www.viaggio-italiano.it/it/mappa-viaggio-italiano/lazio#dettaglio