I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

RSA Covid pubblica all’ex Ospedale di Albano, sindaco Marini: “Risultato frutto del lavoro di squadra”

ALBANO (attualità) - La soddisfazione del primo cittadino di Albano Laziale 

ilmamilio.it 

Questa mattina ha ufficialmente aperto la RSA Covid a gestione pubblica presso l’ex Ospedale di Albano Laziale. Un’apertura in un giorno significativo, visto che è la ricorrenza della Giornata Internazionale dell’Infermiere.

La richiesta dei Sindaci del Distretto Sociosanitario 6.2 di una struttura sanitaria, dove garantire una migliore accoglienza agli anziani del nostro territorio nel post emergenza, ha preso forma. Presenti il Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, l’Assessore Regionale alla Sanità Alessio D’Amato, il Direttore Generale dell’Asl Roma 6 Narciso Mostarda, il Sindaco di Albano Laziale Nicola Marini, insieme agli altri primi cittadini firmatari della richiesta.

Leggi anche --> Albano, riapre l'ex ospedale San Giuseppe: è la seconda Rsa Covid Pubblica della Regione. Pronti i primi 12 posti

“Il lavoro di squadra ci ha permesso di dare un servizio essenziale a tutela delle fasce più deboli della popolazione – commenta soddisfatto il Sindaco Nicola Marini - Ci ha permesso di trasformare le parole in fatti, l'emergenza in programmazione, la discutibile gestione privata in adeguata risposta pubblica. Ringrazio chi ha dato seguito a questa idea, a chi l'ha sposata dal primo momento comprendendone la valenza e l'importanza. Avere insieme qui, oggi, il Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, l'Assessore alla Sanità Alessio D'Amato, il Direttore Generale dell’Asl Roma 6 Narciso Mostarda e gli amministratori locali, è un segno evidente di quanto fare squadra su tematiche così importanti sia necessario, a maggior ragione in emergenza. Con questa nuova struttura saremo in grado di dare ancora più risposte e di qualità» conclude il primo cittadino”.

  • todis montecompatri banner ilmamilio