I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Petra 2011 si rilancia: intervista all’Amministratore Unico Manuel Masi

FRASCATI (attualità) - Punti vendita a Frascati, Marino e Grottaferrata

ilmamilio.it

“Petra 2011” è pronta al rilancio. Dopo il lungo lockdown, l’azienda riparte con ottimismo per riportare tra i suoi clienti la sua offerta di eccellenza. Del difficile periodo appena passato e di quello dei prossimi mesi abbiamo parlato con l’amministratore unico della società, Manuel Masi.

Petra 2011, realtà leader nel settore della posa in opera di pavimentazioni in pietre naturali per esterni, pavimentazioni e rivestimenti per interni, torna dunque a mettersi in gioco, con più entusiasmo di prima.

Cosa ha significato per Petra 2011 la crisi COVID-2019?

“E’ stato certamente un duro e inaspettato colpo che ha messo a dura prova la nostra sussistenza, ma come amo sempre dire, le crisi non sono altro che opportunità e questo modo, se vogliamo, ottimistico di vedere le cose sta dando i suoi frutti”.

Come vede questa fase 2?

“Un’occasione per ripartire alla grande”

Cosa intende?

“La crisi COVID-19 che ci ha travolto in questi ultimi due mesi ha creato grandi difficoltà in ogni settore lavorativo ed anche noi, come altre aziende, ne abbiamo duramente risentito, ma questo non ci ha impedito di rimetterci in gioco più forti di prima”.

Ci spieghi meglio

“In questi giorni, dopo la sanificazione degli showroom, abbiamo riaperto i punti vendita di Frascati e di Marino e inaugurato, anche se solo virtualmente, un altro punto vendita nel comune di Grottaferrata”.

Ha un messaggio da dare ai suoi clienti?

“Confermo la ripresa dei cantieri e con questa la chiusura di quelle opere che erano state bloccate a causa delle restrizioni sanitarie. Voglio anche ringraziare tutte le persone che hanno creduto nella nostra azienda, che ci hanno accordato fiducia e dimostrato pazienza”.

 

Che progetti ha per il futuro Petra 2011?

Posso dire con orgoglio di essere tra i primi del settore nel nostro Paese e questo grazie al grande impegno, spirito di sacrificio e serietà professionale da parte di tutti coloro che lavorano nella nostra azienda. Molto probabilmente sono proprio queste qualità che hanno attirato l’attenzione di aziende d’oltre oceano, con le quali siamo in trattativa per esportare le nostre opere”.

Petra 2011 riparte. Un bel segnale per l’economia di un intero territorio.