Informativa
 
Noi e alcuni partner selezionati utilizziamo cookie o tecnologie simili come specificato nella cookie policy.

Per quanto riguarda la pubblicità, insieme ad alcuni partner selezionati, potremmo utilizzare dati di geolocalizzazione precisi e fare una scansione attiva delle caratteristiche del dispositivo ai fini dell’identificazione, al fine di archiviare e/o accedere a informazioni su un dispositivo e trattare dati personali (es. dati di navigazione, indirizzi IP, dati di utilizzo o identificativi univoci) per le seguenti finalità: annunci e contenuti personalizzati, valutazione dell’annuncio e del contenuto, osservazioni del pubblico; sviluppare e perfezionare i prodotti.

Puoi liberamente prestare, rifiutare o revocare il tuo consenso, in qualsiasi momento non proseguendo nel sito od acconsentire all’utilizzo di tali tecnologie chiudendo questa informativa, proseguendo la navigazione di questa pagina, interagendo con un link o un pulsante al di fuori di questa informativa o continuando a navigare in altro modo.

Michela Califano: "Fiducia per riaperture ristoranti. E' più complicata ma possibile per parrucchieri ed estetisti"

ROMA (attualità) - La consigliera regionale interviene sulla fase 2

ilmamilio.it - nota stampa

"Torneremo in spiaggia, a mangiare nei ristoranti, da parrucchieri ed estetiste e nei bar, ma almeno per quest'anno con alcune limitazioni e restrizioni. Obiettivo comune è far ripartire il Lazio il prima possibile e riaprire le attività commerciali. Per farlo abbiamo avviato una serie di consultazioni con le associazioni di categoria.

Ieri è toccato alle attività di abbigliamento, del ‘food’ come bar e ristoranti, centri estetici, parrucchieri e barbieri. Domani invece alle attività di balneazione mentre oggi alle attività commerciali su area pubblica. A tutti presenteremo delle proposte che ci permetterebbero di dare l’ok alla riapertura in totale sicurezza.

Se per abbigliamento, bar e ristoranti i tempi di riapertura potrebbero essere più veloci per parrucchieri, barbieri ed estetiste la situazione è più complicata.todis montecompatri banner ilmamilio

Le linee guida vertono essenzialmente tutte su sanificazione e distanziamento sociale. Per quanto riguarda bar e ristoranti si va dal metro di distanza tra i tavoli che dovranno essere igienizzati a ogni utilizzo. Misurazione della temperatura ai dipendenti, prenotazione tavoli, indicazione all’ingresso del numero massimo di persone. Stesse linee per gli stabilimenti con distanziamento adeguato tra gli ombrelloni e sanificazione. E per le attività di abbigliamento entrata contingentata. Più delicata la situazione per parrucchieri, estetisti e barbieri che dovranno misurare la temperatura all'inizio del turno agli operatori, utilizzare mascherine, occhiali e visiera per trattamenti sotto il metro di distanza, cambio guanti, igienizzazione e attività solo su prenotazione.

Regole alle quali ognuno purtroppo dovrà attenersi fino a quando non ci sarà una terapia farmacologica e un vaccino in grado di sconfiggere il Covid 19.

Ringrazio l’assessore Orneli e il vicepresidente Leodori per il duro e preziosissimo lavoro che stanno portando avanti di concerto con tutte le parti sociali per dare nuovamente slancio all’economia laziale".

Lo dichiara il consigliere regionale del Pd Lazio, Michela Califano.