I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Esplosione di Marino: resta grave la 53enne ferita. Tornate a casa mamma e figlia di 4 anni

esplosione12 marino ilmamilioMARINO (cronaca) - Tra i primi ad intervenire due vigili del fuoco fuori servizio

ilmamilio.it - contenuto esclusivo

Permangono gravi le condizioni della donna 53enne romena ferita nell'esplosione della sua casa, con tutta probabilità per una bombola collegata male, al piano terra in via Carissimi ieri sera poco prima delle 20 a Marino. Mentre sono ritornate a casa la donna di 31 anni la figlia di 4, italiane, che si trovano presso alcuni parenti e stanno bene dopo essere state dimesse dal Pronto soccorso del "San Sebastiano" di Frascati .

LEGGI VIDEO & FOTO - Esplosione nel centro storico di Marino: sventrato un palazzo. 3 feriti, anche una bimba: grave una donna

Emergono intanto altre notizie in merito all'esplosione; i condomini hanno ringraziato a lungo i due Vigili del Fuoco fuori servizio intervenuti insieme agli agenti della, Polizia locale, della Polizia di Stato, alla Protezione Civile e ai Carabinieri che hanno dato i primi soccorsi dopo lo scoppio dovuto ad una saturazione dell'ambiente di gas probabilmente dalla perdita di una bombola.

Sono state una decina in totale le persone aiutate ad uscire dai soccorritori e dalla squadra 15A del distaccamento dei vigili del fuoco di Marino supportati dopo da alcune squadre speciali e la cinofila dei pompieri di Roma.

todis montecompatri banner ilmamilio

Mentre un vicino di casa, il signor Ivan Del Mastro un istruttore di soccorso alpino e arrampicate sportive racconta di essere passato nella sottostante palazzina dalla parte di via Garibaldi dove sono volate le persiane e alcune inferriate qualche secondo prima del tremendo boato con esplosione che ha sentito alle sue spalle appena stava rientrando in casa. E si è precipitato anche lui tra i primi sul posto a dare una mano a mettere in salvo gli occupanti del palazzo.esplosione1 marino ilmamilio