I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Albano Laziale, 'Patto per la crescita' coglie le proposte dei ragazzi di Gioventù Nazionale sul rilancio dello sport

albanolaziale.mamilio.jpgALBANO LAZIALE (attualità) - Riprende l'attività politica sul territorio con la 'fase 2'

ilmamilio.it

La coalizione denominata" Patto per la crescita", formata da Lega, Forza Italia, Area Democratica, la Città Albano Laziale e Fratelli d'Italia, coglie con molto favore le idee proposte dai ragazzi di Gioventù Nazionale, presentate dai tre consiglieri di Territorio e Partecipazione al Consiglio Comunale dei Giovani.

In particolare ha colpito la nostra attenzione la proposta relativa al rilancio dell’attività del settore sportivo.  E’ del tutto evidente che il mondo dello sport è uno dei settori maggiormente colpiti da questa crisi ed occorre trovare, sia a livello nazionale e regionale sia a livello locale, soluzioni a breve termine. Attorno al mondo dello sport,  ad Albano, ruotano centinaia di addetti, dai gestori degli impianti agli istruttori, dai fisioterapisti agli allenatori, che non percepiscono più introiti ormai da due mesi e che rischiano di trovarsi in questa situazione ancora per lungo tempo. Per questi motivi consideriamo meritevole di approfondimento e di considerazione l’ipotesi di dare  la possibilità alle palestre e ai personal trainer di utilizzare i parchi della città e gli spazi pubblici, chiaramente nel rispetto delle misure di distanziamento sociale che sono previste dalla fase 2 dell’emergenza.

Meritevole per due motivi: principalmente perché in questo modo permetteremo ai cittadini di rioccupare lo spazio pubblico in modo sano dando l’occasione alle palestre e ai personal trainer, che per più di due mesi non hanno potuto lavorare, di poter riprendere le attività, prendendosi cura dello spazio dato ad essi in gestione; secondariamente, ma non in ordine di importanza, perché dobbiamo sempre accogliere e dare ascolto alle idee che giungono dal mondo giovanile, perché è nostro dovere investire nelle energie, nelle competenze e nelle capacità  delle nuove generazioni.

todis montecompatri banner ilmamilio