I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Albano, Sepio difende l'operato dei Servizi Sociali

ALBANO (politica) - Il noto avvocato e consigliere comunale delegato alle Politiche Sociali è tornato sulla scelta dell'amministrazione di recapitare nelle case dei cittadini un volantino esplicativo delle attività messe in campo 

ilmamilio.it - nota stampa

Si riporta la nota dell'avvocato Gabriele Sepio, consigliere comunale delegato alle Politiche Sociali del Comune di Albano Laziale.

“Provo un certo imbarazzo per chi tenta di utilizzare il momento dell'emergenza screditando il lavoro altrui e quello dei Servizi Sociali in particolare per farsi campagna elettorale.

Ho qualche difficoltà ad entrare in questa polemica di basso livello, ma voglio rispondere solo per difendere la passione, l’impegno, il lavoro di decine e decine di volontari di tutte le comunità di Albano Laziale, delle Associazioni umanitarie, della Croce Rossa e degli uomini e donne della Protezione Civile che mettendoci faccia e cuore hanno assistito, sin dal primo momento, le famiglie in difficoltà, fornendo supporto economico e morale. Uomini e donne impegnate affinché nessuno resti indietro.

In tutto questo c'è il modo di fare politica di questa Amministrazione, il modo in cui tutti i dipendenti e collaboratori dei Servizi Sociali, con a capo una validissima dirigente, fanno il proprio lavoro. La fanno mettendo in campo esperienza e professionalità frutto di una collaudata organizzazione, lo fanno e lo faranno anche quando non farò più l'amministratore ad Albano Laziale.

Ecco, leggere attacchi scomposti a tutto questo lavoro ed impegno, da parte di chi dimostra di conoscere poco o nulla il lavoro dei servizi sociali mi fa sorridere. Fa sorridere che si dica che i Servizi Sociali stanno facendo SOLO quanto previsto per legge. Come a dire che ci si sta limitando all'ordinario. A fare il minimo sindacale. Tutto questo mi amareggia ed è nel contempo preoccupante. È difficile pensare di essere credibili come candidati in qualsiasi carica, se non si conosce o non si ha l'onestà intellettuale di riconoscere il merito del lavoro svolto nella propria città in difesa dei più deboli. Forse è il caso che chi vuole ambire a guidare una città inizi a studiare, partendo proprio dal volantino dei Servizi Sociali che a seguito di una scelta condivisa in Consiglio Comunale abbiamo deciso di distribuire. Lo abbiamo fatto per informare i cittadini di tutti i servizi e i progetti messi a disposizione dall'Amministrazione a sostegno di chi ha bisogno. Molti sono servizi straordinari e di grande eccellenza nazionale, come straordinario è lo sforzo di chi lavora per realizzarli e dare risposte ai più fragili. Un lavoro che va rispettato e che difenderò sempre.

Ora capisco che leggere un volantino con così tante attività possa creare imbarazzo per chi cerca, con poche e confuse idee, di affrontare una campagna elettorale alle porte.

Capisco che sia difficile ammettere che l'Amministrazione stia facendo un grande lavoro per sostenere la popolazione. E capisco anche che in mancanza di argomenti si decida di prendersela addirittura con i Servizi Sociali e con i volantini perché firmati da chi ci mette la faccia ogni giorno per questo grande lavoro di sostegno. Ecco. Cari candidati di centro destra che ambite ad amministrare la città e, a quanto pare, anche a mettere il nome sui volantini, se volete proprio fare politica e proporvi alla città, fatelo con serietà e soprattutto fate proposte serie. Noi saremo pronti ad ascoltarle. Ma se non avete idee almeno evitate di polemizzare inutilmente sulle cose che funzionano. Un consiglio. Evitate di attaccare il lavoro dei Servizi Sociali, perché i cittadini non hanno bisogno di questo. Se non lo avete ancora capito ho qualche dubbio che possiate governare una città come Albano Laziale”.