I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

San Raffaele: a Rocca di Papa e Monte Compatri proseguono i tamponi. Il rebus trasferimenti

sanRaffaele1 montecompatri ilmamilioROCCA DI PAPA (salute) - Sono giorni molto complicati nelle due strutture. Ferri: "Controllare anche le tutte case di riposo di Monte Compatri"

ilmamilio.it - contenuto esclusivo

Situazione molto critica per le case di riposo e le strutture sanitarie private dei Castelli Romani, in particolare per le due cliniche San Raffaele.

A Rocca di Papa ieri gli ispettori del servizio igiene salute pubblica della Asl Rm6 hanno lavorato diverse ore sia alla sede di Rocca di Papa che in quella di Monte Compatri, si prevede un trasferimento in massa di tutti i soggetti contagiati, in quanto alla San Raffaele Rocca di Papa sicuramente i locali non appaiono idonei per far coesistere contagiati e non contagiati. La struttura sanitaria, come noto, è stata dichiarata "zona rossa" dalla Regione Lazio nei giorni scorsi.

LEGGI Stretta sulla zona rossa attorno al San Raffaele di Rocca di Papa: chiusa via Ariccia

Mentre al San Raffaele Montecompatri oggi ritorneranno di nuovo ispettori della ASL per continuare i tamponi visto che sono stati fatti meno di novanta a fronte di oltre 200 pazienti ricoverati di cui 15 sono stati portati via ieri e sono andati al "Regina Apostolorum" di Albano Laziale, nel reparto covid.

Quello dei trasferimenti dei pazienti positivi è comunque un rebus: sia per la difficoltà di trovare posti disponibili in strutture covid (anche se la pressione da questo punto di vista si è molto alleggerita, a partire dallo "Spallanzani") sia per le oggettive difficoltà di muovere alcuni pazienti.

LEGGI Monte Compatri, D'Acuti: "Effettuati 85 tamponi: tre nuovi casi al San Raffaele. Chiesto trasferimento"

"È chiaro ed evidente che c'è molta preoccupazione in tutti. Bisogna registrare comunque l'ottimo lavoro che stanno svolgendo tutte le autorità. Pubbliche. Volontari e Forze dell'ordine. Bene l'ordinanza del Sindaco, a questo deve seguire in tempi brevissimi il programma dei tamponi. Sia per i pazienti e per tutti gli operatori della struttura. Inoltre bisogna assolutamente capire cosa sia successo a Monte Compatri, dopo pochi giorni da quanto accaduto a Rocca di Papa. Su questo fa fatta ASSOLUTAMENTE chiarezza. Come palesato più volte in queste ore, ritengo necessario verificare nell'immediato anche le altre strutture presenti nel territorio. Vedi quelle che ospitano anziani. Senza esitare di un secondo", commenta il consigliere comunale Francesco Ferri.

comeDonare ilmamilio