I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Albano, il vescovo Semeraro ai sacerdoti: “Raccomando presenza esigua di fedeli durante le messe e massimo rispetto delle norme”

Risultati immagini per semeraro vescovoALBANO (attualità) - Il vescovo è tornato a raccomandare ai sacerdoti il massimo rispetto delle norme sul distanziamento sociale 

ilmamilio.it 

Il vescovo Marcello Semeraro si è rivolto al presbiterio diocesano in seguito alla lettera scritta dal Segretario Generale della Cei, monsignor Stefano Russo, contenente alcune norme da osservare nelle celebrazioni liturgiche, sino al prossimo 3 maggio).
Il documento della Segreteria della Cei riguarda la conferma di due punti in particolare: lo svolgimento delle celebrazioni liturgiche (di fatto la Santa Messa) e la possibilità di accesso in chiesa. In essa non vi sono novità rispetto a quanto già disposto nella lettera del 27 marzo scorso inviata dal Ministero dell’Interno al Sottosegretario CEI.
Riguardo la partecipazione, per quanto in numero esiguo, di alcuni fedeli alle Messe, il vescovo Semeraro ha sottolineato che non è strettamente necessario che le persone interessate siano «ministri istituiti», o abituali e si potrà così offrire a più fedeli la possibilità di una presenza fisica alla Divina Liturgia, andando incontro pure ad alcune particolari istanze e sempre nel rispetto delle norme di distanziamento sociale.