I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Ricomincio da Nemi: “Nessuna risposta alle nostre richieste”

Nemi, consigli comunali in streaming. Cortuso e Corrieri tornano a ...NEMI (politica) - Cortuso e Corrieri lamentano poca disponibilità dell'amministrazione comunale 

ilmamilio.it - nota stampa

Dal gruppo consiliare “Ricomincio da Nemi”, rappresentato da Carlo Cortuso e Patrizia Corrieri, riceviamo e pubblichiamo.

“Dall'inizio dell'emergenza, abbiamo chiesto:

- di spostare le scadenze dei tributi comunali: NESSUNA RISPOSTA. 

- di costituire una commissione speciale per la gestione trasparente dei fondi e delle criticità legate all'emergenza e per la programmazione delle politiche sociali ed economiche post-emergenza: NESSUNA RISPOSTA

- delucidazioni sulle notizie contrastanti su eventuali contagi a Nemi: NESSUNA RISPOSTA 

- di implementare la modalità di videoconferenza per riunire il consiglio comunale come previsto dal DCPM: NESSUNA RISPOSTA 

- Le schede tecniche e le certificazioni di conformità delle 1000 mascherine FFP2 cinesi monouso costate 5.600 euro: NESSUNA RISPOSTA 

- il ripristino della giunta dopo aver verificato sull'albo pretorio che Edy Palazzi non è più componente della stessa: NESSUNA RISPOSTA E LA GIUNTA ILLEGITTIMA CONTINUA A DELIBERARE.

Ora noi comprendiamo che se al Sindaco non interessa lavorare con la sua stessa maggioranza, figuriamoci con le opposizioni.

Ma questo è uno scenario da DITTATURA, che noi non intendiamo assolutamente tollerare.

Questo atteggiamento non solo non ci scoraggia, ma ci spinge ad incalzare il sindaco e i dirigenti, arrivando in ogni sede per garantire ai cittadini il mantenimento della democrazia e dell'informazione.

Perché questo non è un problema delle opposizioni, ma di tutta la comunità.

Facciamo APPELLO a tutti i consiglieri di maggioranza, di opposizione e misto affinché si adoperino tutti insieme per restituire dignità al principale organo democratico dell' istituzione comunale, il consiglio comunale”.