I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Coronavirus, Rocca di Papa: sono 13 i casi complessivi in città. 16 persone in quarantena. 12 positivi al 'San Raffaele': struttura monitorata da Asl

Coronavirus, Rocca di Papa: i casi positivi diventano 6ROCCA DI PAPA (attualità) - Cimino comunica gli aggiornamenti e loda l'esempio di Tiziana, operatrice sanitaria

ilmamilio.it

A Rocca di Papa sono aumentati i casi di contagio da Covid19. Lo ha annunciato questa mattina la vicesindaca Veronica Cimino.  L'ultimo aggiornamento parla di 13 casi positivi e di 16 persone in quarantena. Cimino ha spiegato che lavorare sui dati è complesso. Si registra un ritardo anche di 5 giorni tra il caso accertato e l'effettiva comunicazione ufficiale ai sindaci.

Cimino ha parlato anche della vicenda legata alle case di cura, che qui sono ben 12, del centro di accoglienza e della clinica 'San Raffaele'. In quest'ultima confermati i 12 casi di contagio (10 ospiti, 2 operatori). Gli operatori sono stati posti in isolamento. La clinica, sollecitata dal Comune, ha comunicato di aver effettuato 119 tamponi effettuati dal 5 aprile al 10 aprile. Si attendono ulteriori riscontri.

La Vicesindaca ha confermato inoltre le sue richieste sul piano dei tamponi a tutti gli operatori, alle persone in lungodegenza, alla Rsa e all’Hospice. Si sta valutato anche l'isolamento della struttura. E' stata organizzata una 'task force con Asl Rm6 per attenzionare l'intera struttura. Sono giunti degli ispettori che stanno valutando tutte le misure messe in campo della direzione. "La situazione - ha detto la Cimino - è sotto controllo".

La Vicesindaca ha inoltre elogiato una concittadina, Tiziana, che si è licenziata dalla struttura in cui era operatrice sanitaria per andare a Bergamo e aiutare chi lotta in prima linea contro il Coronavirus. Un gesto che è stato salutato dalla comunità con affetto e stima.