I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Castelli Romani, Comandini e Puliti (Lega): “Plauso alla proposta di Durigon, medici e operatori sanitari sono vittime del dovere”

CASTELLI ROMANI (politica) - Le considerazioni del consigliere comunale veliterno Comandini e del membro del direttivo della Lega di Albano Laziale, Puliti

ilmamilio.it - nota stampa

Riceviamo e pubblichiamo dagli esponenti della Lega Salvini Premier.

In un momento drammatico come questo in cui l’intero Paese vive giorni di angoscia a causa del propagarsi dell’epidemia di Covid19, un esercito di eroi di ambo i sessi, quotidianamente mettono a repentaglio la loro vita per salvarne delle altre. Si parla naturalmente delle migliaia di medici, infermieri e operatori della salute che purtroppo spesso cadono sul campo di battaglia nel tentativo di contrastare il terribile morbo; in questo contesto giunge a proposito l’idea del Presidente dell’Associazione ACAH, Francesco Paolo Russo e ripresa  immediatamente con un apposito disegno legge dalla Lega e principalmente dall’On Claudio Durigon .

Il disegno di legge prevede l’istituzione dello status di “vittime del dovere” nei confronti di tutti coloro che hanno perso la vita adempiendo il proprio dovere nell’estremo tentativo di salvare vite umane. Ricordiamo che lo status di “ vittime del dovere” riconosce alle famiglie delle persone decedute, aiuti e sostegno economico. Plaudono all’iniziativa  consapevoli della grande valenza morale di tale iniziativa il Comunale della Lega di Velletri, Avv. Faliero Comandini e il membro del Direttivo Lega di Albano Laziale, Avv. Francesca Puliti.

“Siamo a disposizione per qualsiasi supporto posso servire alla realizzazione di questa fondamentale proposta di legge- hanno dichiarato Comandini e Puliti-  il sacrificio di questi giorni non deve rimanere vano, le famiglie di questi eroi vanno sostenute dallo Stato perché scomparsi nell’adempimento del proprio dovere; sarebbe un oltraggio - hanno concluso i due esponenti della Lega- non riconoscergli un doveroso tributo.