I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

As Frascati Scherma, Paolo Molinari: "Peccato per le Olimpiadi, dove andavamo con 5 atleti. Ma ora conta la salute"

FRASCATI (scherma) - Il numero uno del plurititolato sodalizio tuscolano parla del complicato attuale momento

ilmamilio.it - contenuto esclusivo

"Il rinvio delle Olimpiadi? E' chiaro che dispiace, ma ci sono priorità decisamente più importanti. Adesso conta la salute, poi penseremo lentamente a tornare lentamente alle nostre occupazioni".

Paolo Molinari, presidente da anni della plurititolata (e campione d'Italia in carica) As Frascati Scherma, parla del momento generale ed i particolare di quello della società.

LEGGI FOTO - Daniele Garozzo (fioretto): "Giusto rinviare le Olimpiadi. Gli eroi non siamo noi ma medici ed infermieri"

"Non si poteva fare altrimenti. E' un peccato ma è così. Per noi è un dispiacere particolare, in termini puramente sportivi. A Tokyo ci saremmo presentati con ben 5 atleti: nel fioretto maschile ci sarebbe stato il campione olimpico in carica Daniele Garozzo, nel fioretto femmile Arianna Errigo e Alice Volpi nella sciabola femminile Irene Vecchi e Rossella Gregorio. Senza contare i 3 maestri: Lucio Landi, Fabio Galli ed Andrea Aquili. Per noi sarebbe stato un appuntamento importante che purtroppo dobbiamo rimandare di un anno. Ma non possiamo davvero lamentarci".

"Ripartire per tutto il mondo sportivo ed anche per la nostra società non sarà facile. Il lungo stop e quelle che saranno le inevitabili conseguenze sociali, economiche ed anche sportive ci porteranno a dover fare un super lavoro. Ora dobbiamo pensare a stare tutti bene, poi si vedrà. E' chiaro che aspettavamo, come sempre, l'appuntamento olimpico del 2020 perché tradizionalmente la vetrina dei Giochi ed i successi che normalmente i nostri atleti azzurri conquistano ci avrebbero consentito di avere un effetto volano importante. Lavoreremo per il prossimo anno e torneremo più forti di prima".

Un'As Frascati Scherma che, oltre a tutto, resterà - causa interruzione di una stagione dove stava comunque ottimamente figurando come sempre - campione d'Italia in carica.

comeDonare ilmamilio