I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Quali sono le dimensioni ideali di un monitor?

monitor ilmamilioROMA (attualità) - Guida alla scelta dello schermo pc e della tv

ilmamilio.it

Quando si parla di monitor il pensiero corre subito agli schermi dei pc. Le proposte del mercato, però, sono molto più numerose e variegate, con un ampio assortimento di soluzioni grazie a cui è possibile soddisfare le esigenze più diverse. Per il digital signage, per esempio, c’è bisogno dei monitor di largo formato: sono quelli che si vedono nelle fermate della metropolitana e nelle stazioni ferroviarie, ma anche nei fast food, negli alberghi, nei negozi e nei grandi magazzini. La cosiddetta segnaletica digitale impone che questi monitor restino accesi per tante ore al giorno: di conseguenza essi devono essere progettati e realizzati per resistere a tale stress evitando danni.

I monitor ultrawide

Negli ultimi tempi il mercato dei monitor è stato arricchito dall’avvento dei modelli ultrawide che possono essere utilizzati sia per il tempo libero – e in particolare per il gaming – che in ambito professionale. Caratterizzati dal formato 21:10 o 21:9, sono ideali per giocare con i videogame proprio per merito della loro forma particolarmente estesa, che garantisce il massimo del coinvolgimento. A volte si ha a che fare con display curvi, anche se questa soluzione non ha incontrato il successo auspicato.

Quali sono le dimensioni ideali

Nella scelta di un monitor, la valutazione delle dimensioni è senza dubbio uno tra i fattori chiave a cui badare. Per un computer, per esempio, la soluzione ideale sarebbe rimanere tra i 26 e i 27 pollici, ovviamente a condizione che il budget a disposizione lo permetta e si possa contare su spazio sufficiente. La risoluzione è più o meno la stessa per quasi tutti i modelli che si trovano oggi in vendita. Il tempo di risposta, che viene indicato in ms, è un altro aspetto da considerare, in modo particolare per i videogames: più è alto e più aumenta l’effetto scia, con una riduzione del realismo del gioco e della nitidezza delle immagini.

I monitor tv

Qualora si sia in cerca di un monitor soprattutto per la fruizione di film, è consigliabile propendere per un monitor tv dotato di un sintonizzatore tv e con interfacce ad hoc per rendere più semplice la connessione con i computer. Il suggerimento è di tenere tra il proprio viso e il monitor una distanza di almeno mezzo metro per un’installazione su una scrivania, ricordando che una lontananza eccessiva è comunque da evitare; meglio non andare oltre il metro, quindi.

I monitor per la segnaletica digitale

In molti casi si tratta di monitor per i quali si prevede un utilizzo non stop, cioè continuo 24 ore su 24, e a volte essi sono esposti all’aria aperta. Quasi sempre i monitor per il digital signage presentano un hardware interno che consente la riproduzione di filmati ospitati su hard disk esterni o su chiavette USB, senza che vi sia bisogno di un computer. L’offerta è davvero eterogenea: si spazia dai modelli con connettività Internet a quelli utilizzati per presentare i menù nei ristoranti. Per quanto riguarda le dimensioni, si parte dai 32 pollici ma si può salire anche di molto.

Yeppon e i monitor in offerta

Per trovare monitor per il digital signage, ma anche tutti gli altri Monitor pc in vendita, è consigliabile fare affidamento sul catalogo di Yeppon, l’e-commerce capace di soddisfare anche i clienti più esigenti accompagnandoli lungo il loro percorso di acquisto con impegno e serietà. La convenienza dei prezzi e la puntualità delle spedizioni sono due dei tratti distintivi di questo store virtuale, che propone un’offerta in costante espansione arricchita dai modelli più recenti.