I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Ciampino, Pd: "Collaborazione istituzionale e politica, per le risposte a chi è colpito dall'emergenza"

CIAMPINO (politica) - I "Dem" tendono la mano alla maggioranza 

ilmamilio.it - nota stampa

Dal Partito Democratico di Ciampino riceviamo e pubblichiamo.

“Apprendiamo che la regione Lazio, in questo difficile momento, si appresta a votare mercoledì  prossimo uno stanziamento di euro 60/milioni  a favore dei comuni laziali, per la distribuzione di buoni spesa in favore  delle famiglie  in grave difficoltà economica.

Tale finanziamento si aggiungerà alle somme anticipate dallo Stato ai comuni, (Ciampino euro 223/mila), che potranno essere utilizzate per le fasce più deboli e più colpite dalla crisi economica che sta accompagnando quella sanitaria nel nostro paese.

Questa dovrebbe essere solamente la prima tranche. Sono in arrivo presso i comuni italiani 400 milioni di euro per far fronte alle situazioni più delicate a cui seguirà poi un reddito di emergenza per chi è rimasto senza uno stipendio e senza coperture sociali.

Nell'ultimo consiglio comunale di Ciampino avevamo presentato un ordine del giorno urgente che chiedeva la consegna gratuita dei pasti domiciliari che il nostro comune sta ora fornendo al costo di 5€, per quelle

persone che in questo momento non possono fare neanche la spesa. Il presidente del consiglio Balmas ha ritenuto che non fosse utile aggiungere la discussione di questo punto dopo l'approvazione del bilancio.

Pur nella diversità delle idee politiche che ci contraddistinguono, Il partito Democratico di Ciampino è pronto a collaborare, lavorare e adempiere la sua naturale funzione istituzionale di controllo, ma sempre con lo spirito di fattiva collaborazione.

Il Partito Democratico chiede alla Sindaca l’immediata apertura di un tavolo permanente di lavoro per fronteggiare questa grave emergenza.

Nel più ampio spirito collaborativo, i nostri consiglieri sono a disposizione in qualsiasi momento a partecipare fattivamente per risolvere le problematiche che la città dovrà affrontare. Dobbiamo operare sinergicamente con CRI e Protezione Civile che da sempre si sono distinte  in situazioni di difficoltà affidando a loro tutte le attività legate all’emergenza”.