I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Ciampino, Testa: “Stop a polemiche e propaganda, si usino subito i fondi per le persone bisognose”

CIAMPINO (politica) - Il consigliere comunale invita tutti ad agire lasciando da parte le polemiche di queste ore 

ilmamilio.it - nota stampa

Riceviamo dal consigliere comunale Mauro Testa e pubblichiamo.

“I 223.474 euro destinati al Comune di Ciampino per i beni di prima necessità delle famiglie bisognose vengano usati in modo da garantire una vita dignitosa a chi davvero ne ha bisogno.

Con consapevolezza che gli aiuti dovranno essere gestiti in maniera autonoma da chi conosce davvero la situazione problematica delle famiglie, alle quali se ne stanno aggiungendo tante altre finora fuori dal contesto del bisogno, chiediamo celerità all’amministratore comunale di Ciampino nella distribuzione “attenta” di tali risorse e che, da questa distribuzione, sia tenuta fuori la politica.

Bisogna cominciare a capire che qualunque intervento è fondamentale per evitare una crisi sociale di portata enorme e che, se si vuole davvero essere efficaci nell’intervento, bisogna lasciare lo spazio per le decisioni, riguardo alle famiglie da aiutare, esclusivamente alla parte tecnica del comune.

Rimaniamo fuori dalle polemiche che si sono innescati in questo ore, a causa di notizie errate fuoriuscite dall’amministrazione comunale riguardo all’entità della quota spettante al Comune di Ciampino, evidentemente di tipo esclusivamente politico e con l’intento di montare polemica nei confronti della cifra prevista di stanziamento nei confronti della nostra città, come d’altronde sta accadendo a livello nazionale, ma esigiamo rigore e celerità riguardo a come queste risorse verranno utilizzate per i cittadini di Ciampino.

Ora è davvero finito il tempo degli slogan e della propaganda, bisogna agire in fretta, non c’è molto tempo per molte famiglie di nostri concittadini, scorgendo le necessità e facendo vedere davvero le capacità della classe dirigente politica della Città di Ciampino perché.

Fare propaganda è diverso, molto diverso, dal bene amministrare!”.

GIERREauto 0220