I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Per info e segnalazioni contattaci via mail a redazione@ilmamilio.it oppure su whatsapp al 3319188520

---

Frascati: Mastrosanti lima la Giunta tecnica attorno a Claudio Gori. In Consiglio già si delineano due correnti di maggioranza

FRASCATI (politica) – Il sindaco sta definendo gli ultimi particolari i vista del debutto in Consiglio comunale atteso per il 13 luglio

ilmamilio.it – contenuto esclusivo

Servirà ancora qualche giorno per la Giunta, a meno di una improvvisa fumata bianca. Roberto Mastrosanti sta lavorando per chiudere un Esecutivo che, dalle ultime indiscrezioni, proprio per evitare di pestare i piedi a qualcuno o di dimenticare qualche anima (oscura?) della propria coalizione, avrà un alto altissimo tasso di “tecnicità”. Il nome certo, considerato un “guru”, la pietra angolare sulla quale costruire l’intera squadra di governo cittadino era e resta quello di Claudio Gori: per lui, come ripetutamente scritto, delega al Bilancio (ma pare anche al Patrimonio) ed incarico da vice sindaco. Un vero e proprio superassessore cui Mastrosanti affiderà le deleghe più importanti (Urbanistica a parte) del suo mandato.

Per il resto nessuna nuova voce da registrare: sarà una Giunta senza ex amministratori (Posa per intendersi), senza ex consiglieri (Claudio Marziale o Alessandro Adotti, per spiegare) e che potrebbe presentare qualche nome a sorpresa. Attendere prego.

Si formalizza intanto quello che sarà l’equilibrio consiliare della nuova maggioranza di Mastrosanti. Due grupponi: uno fedelissimo al sindaco sempre e comunque, l’altro certamente allineato col primo cittadino ma rispondente alle direttive politiche della "corrente" di Mario Gori e soprattutto di Franco Posa.

Due gruppi potenzialmente di identica composizione numerica: 5 e 5. Del primo gruppo, quello dei fedelissimi (liste Insieme e sindaco) fanno parte Franco D'Uffizi (prossimo presidente del Consiglio comunale), Paola Gizzi (capogruppo di Insieme, cui andrà verosimilmente la delega alla Scuola), Gelindo Forlini (sfumata la possibilità di vederlo operativo in Giunta), Matteo Angelantoni e Marco Magliocchetti.

L'altro gruppo, in via di costituzione, si aggrega attorno alle figure di Arianna Gori, Marco Lonzi (leggi Paolo Ciuffa), Roberto Gherardi De Candei, Damiano Cimmino (Fratelli d'Italia) e Mattia Ambrosio.

Si parte tosti ed uniti anche se la probabile Giunta tecnica qualche bocca la sta facendo storcere. Tosti e dura, per ora.

Aggiungi commento

ilmamilio.it non si assume alcuna responsabilità sulla veridicità dei dati rilasciati dagli autori dei commenti nonchè delle informazioni riportate negli stessi.

Inoltre non sono ammessi insulti e volgarità per questo i commenti sono vagliati dalla Redazione


Codice di sicurezza
Aggiorna