I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Marino, Minucci: "Ora basta, cosa pensa di fare la Regione del nostro ospedale?"

Marino, l'Ospedale San Giuseppe tornerà alla piena proprietà dell ...MARINO (politica) - "Veniamo addirittura a conoscenza di decisioni regionali con esse contrastanti che riguarderebbero lo spostamento di altri servizi sanitari del nostro ospedale"

ilmamilio.it

"Ancora una volta la Regione Lazio gioca al Monopoli con il nostro ospedale San Giuseppe; ancora una volta in spregio alla volontà degli amministratori locali. Era il 13 marzo 2020 (solo 13 giorni fa) quando, vista l’emergenza sanitaria che stiamo vivendo, sentimmo la necessità insieme ad altri consiglieri comunali di Marino di fare una proposta alle massime cariche locali e regionali per la riconversione dell’ospedale S. Giuseppe di Marino. Non considerata come tutte le altre iniziative provenienti dal territorio, veniamo addirittura a conoscenza di decisioni regionali con esse contrastanti che riguarderebbero lo spostamento di altri servizi sanitari del nostro ospedale". Così la consigliera comunale di minoranza, Sabrina Minucci.

GIERREauto 0220


"Stavolta la decisione assumerebbe contorni persino subdoli - afferma - sia per il momento emergenziale nel quale avvengono, sia perché lo spostamento del Day Hospital presso il NOC (Nuovo Reparto dei Castelli Romani) contraddice clamorosamente con le cautele impartite dal Governo e dalle massime cariche della Sanità nazionale e mondiale, vale a dire di tenere distinti i contagiati da Covid-19 da altri malati, tanto più se appartenenti a categorie immunodepresse nelle quali rientrano i pazienti il cui trasferimento al NOC sarebbe stato deciso dalla Asl RM6 già dal prossimo 31 marzo".

La consigliera prosegue: "Guardano oltre all’assurdo regionale di esporre al massimo rischio di contagio pazienti ed operatori sanitari, è pertanto doveroso chiedere alla Regione Lazio:
- cosa pensa di fare del San Giuseppe di Marino?
- se rispondono al vero le informazioni circa la chiusura dell’unico dh chirurgico multidisciplinare in tutta l’azienda RM6 che ha tra le specialistiche la Brest Unit (una eccellenza che si è distinta per l’abbattimento delle liste di attesa e per la vicinanza ai pazienti dallo screening mammografico a tutto il percorso oncologico fino alla guarigione)?;
-a chi sta rispondendo l’Azienda quando paventa decisioni di questo tipo in danno del Comune di Marino e di quelli vicini? oppure a chi o a cosa, considerato che in queste ore è sicuramente già ripensata ogni politica di contenimento di bilancio che ha penalizzato sempre gli stessi territori?".

"Si sappia - conclude - che è finito il tempo della distruzione della sanità castellana; che è indifferibile quello della dignità e sicurezza per i malati, quello della dignità e sicurezza per tutti i cittadini".