I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Monte Compatri, D'Acuti: "Grazie a Regione mille mascherine. Saranno distribuite alle fasce a rischio"

MONTE COMPATRI (attualità) - Annuncio del primo cittadino

ilmamilio.it

"Una mascherina per le fasce più a rischio. Contro il coronavirus. Saranno distribuite a cittadini del Comune Di Monte Compatri , nati fino al 31 dicembre 1945 e persone immunodepresse, i mille dispositivi (la metà dei duemila promessi e assegnati sulla carta in base al numero di residenti) di protezione individuale consegnati il 27 marzo dalla Regione Lazio, che voglio pubblicamente ringraziare per l’aiuto e il supporto". Così il sindaco di Monte Compatri, Fabio D'Acuti.

"Dopo aver avanzato questa richiesta al vicepresidente Leodori, in videoconferenza con i sindaci Anci Lazio dieci giorni fa, finalmente una buona notizia per tutti noi - prosegue -  soprattutto considerando la difficoltà che gli enti locali hanno avuto e continuano ad avere nel reperire i DPI".

La scelta di distribuire le mascherine a categorie specifiche, deriva dal fatto che l’amministrazione comunale ne ha acquistate 400 unità per agenti della Polizia locale, forze dell’ordine, Protezione civile e dipendenti in servizio.

"Nello specifico  continua-  abbiamo deciso di donarle alle persone che vivono una maggiore condizione di fragilità o è più esposto ai rischi di contagio da coronavirus: chi ha più di 75 anni e chi è immunodepresso".


Per la prima categoria di persone, sarà direttamente la Protezione Civile beta 91 Monte Compatri a distribuire i DPI; per la seconda, invece, basterà scrivere una email a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o contattare i numeri 069487702 e 3516976585 per farne richiesta e la consegna avverrà dietro presentazione di uno specifico certificato.


Ma vale sempre la stessa raccomandazione: restate a casa.

GIERREauto 0220