I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Velletri, l’appello dell'Ufficio diritti degli animali del Comune per 5 cuccioli

VELLETRI (attualità) - Appello del comune Velletri ufficio diritti animali e dei volontari del canile rifugio

ilmamilio.it

Riceviamo e pubblichiamo:

"Nel mese di febbraio, una persona evidentemente dotata di basso quoziente intellettivo, ha lasciato un cartone con 5 cuccioli davanti al cancello del canile di Velletri. 

Considerato che il nostro canile è chiuso agli ingressi perché PIENO di cani adulti di taglia media, che non vuole QUASI NESSUNO, questi cuccioli sono stati mandati al canile sanitario Alba Dog a Pomezia. 

Sono stati microchippati, sverminati, gli è stato applicato l'antiparassitario e hanno completato la procedura vaccinale; erano stati dimessi dal sanitario e pronti per l'adozione, l'associazione Marilù Volontari Cinofili Onlus aveva anche pubblicato un appello con foto per ognuno di loro. 

Ma nel frattempo è scoppiata l'emergenza coronavirus... Canili chiusi al ricevimento, adozioni bloccate. 

E nel frattempo i cuccioli continuavano e continuano a crescere in un box di canile... più passa il tempo e, triste a dirsi, meno possibilità di adozione avranno. 

Non possiamo condannarli a una vita in gabbia, per questo in accordo con le istituzioni e le autorità, è possibile adottarli nei comuni di Velletri e Pomezia. 

Un incaricato del Comune di Velletri provvederà, previa autorizzazione scritta, a portare il cucciolo scelto a casa degli adottanti, che ovviamente non si possono muovere dalla loro abitazione se non per comprovata necessità. 

Sono tre femmine e due maschi, nati a dicembre 2019, futura taglia medio contenuta. 

La sterilizzazione è obbligatoria e gratuita e verrà effettuata dalla ASL quando sarà finita l'emergenza e le relative misure restrittive. 

Per info contattateci al 333.9726087 dal lunedì al venerdì dalle ore 11:00 alle ore 13:00, altrimenti scriveteci un messaggio su whatsapp e vi risponderemo il prima possibile".