I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

L'autopsia: "Emanuele era sano, è morto di coronavirus"

ROMA (attualità) - Il 34enne originario di Cave scomparso il 21 marzo

ilmamilio.it

Emanuele Renzi, il 34enne originario di Cave morto sabato notte presso il Policlinico di Tor Vergata, era sano. Non aveva alcuna patologia pregressa. A portarlo via è stato il coronavirus che lo ha infettato nei primi giorni di marzo e lo ha ucciso sabato 21 marzo.

LEGGI Coronavirus, 34enne morto a Tor Vergata. La Asl Rm2 ricostruisce gli ultimi giorni e domani controlli nel call-center dove lavorava

A rivelarlo è l'autopsia svolta allo "Spallanzani" nelle scorse ore. Una tragica conferma, in una storia già drammatica, dei sospetti dei giorni precedenti. E tra i colleghi dove Emanuele lavorava resta grande la preoccupazione.

Nelle scorse ore, sempre a Roma, è morto un 33enne sul quale è in corso l'autopsia.

GIERREauto 0220