I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Zagarolo ricorda il 76° anniversario dell'eccidio delle Fosse Ardeatine e Antonio Fabrini

Risultato immagini per fosse ardeatine mamilioZAGAROLO (attualità) - . I 335 civili e militari italiani furono fucilati dai nazisti tedeschi come rappresaglia per l’attentato partigiano in Via Rasella, a Roma (23 Marzo 1944).

ilmamilio.it

Il 24 Marzo 1944 è la data dell’eccidio delle Fosse Ardeatine. I 335 civili e militari italiani furono fucilati dai nazisti tedeschi come rappresaglia per l’attentato partigiano in Via Rasella, a Roma (23 Marzo 1944).

"La storia del nostro concittadino, Antonio Fabrini, porta alla luce un momento tragico della nostra storia - spiega il Sindaco di Zagarolo, Lorenzo Piazzai. - L'eccidio delle Fosse Ardeatine, durante il finire della Seconda Guerra Mondiale, è uno degli episodi più drammatici che l'Italia ricordi. Dopo l'attentato in Via Rasela, Antonio Fabrini rientrò nell'elenco della fucilazione solo all'ultimo, per sbaglio. Oggi, in un contesto ugualmente difficile, ricordiamo i 335 civili e militari italiani, prigionieri politici, ebrei o detenuti comuni che furono uccisi alle Cave ardeatine dalle forze di occupazione tedesche a Roma. La Comunità di Zagarolo si stringe intorno alla famiglia Fabrini e a tutti coloro che hanno perso un proprio caro nella data di domani".

La storia di Antonio Fabrini (1900 – 1944) in un interessante approfondimento redatto da Francesca Massimiano (Liceo Scientifico I. Vian - Bracciano 1):  https://www.slideshare.net/Xpen/i-ricordi-di-clara

GIERREauto 0220

 

Commenti   

0 #1 Annamaria Vannoni 2020-03-24 10:11
Non riesco a Condividere questo articolo sulle Fosse Ardeatine (e tutta la Vs. pagina) sul mio Diario di FB, viene visualizzata solo l'immagine e non i contenuti.
Mi potete dire se questo e' possibile?

Redazione: purtroppo è colpa di Facebook, riprovi tra qualche ora
Citazione