I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Arrivano i malati di Covid-19 al Regina Apostolorum di Albano, al NOC di Ariccia donati dispositivi di sicurezza


ALBANO E ARICCIA (attualità) - Grande attività presso le due strutture ospedaliere

ilmamilio.it 

In nottata sono arrivati al Regina Apostolorum di Albano Laziale, diventato nelle scorse ore uno degli HUB del Lazio per il Coronavirus, i primi due positivi. Si tratta di una 57enne di Velletri e di un 70enne di Lariano proveniente dal pronto soccorso dell’ospedale veliterno. Oltre ai posti letto da dedicare al trattamento del Covid-19, è rimasto in funzione esclusivamente il reparto di oncologia.

All’Ospedale dei Castelli di Ariccia, invece, sono disponibili 20 nuovi posti letto da dedicare ai malati di Coronavirus. Sono ubicati al terzo piano dell’ampia struttura ospedaliera.

Stamattina, inoltre, la protezione civile ha consegnato al NOC i dispositivi di sicurezza da destinare agli operatori del pronto soccorso e del reparto per il trattamento del Covid-19. I DPI sono stati acquistati grazie alla raccolta fondi promossa dalla BCC Colli Albani e sottoscritta dal centro anziani di Genzano e dalle associazioni Medici Cattolici di Albano e Cardinal Iacobini.