I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Covid-19 Diocesi di Frascati, il vescovo non chiude le chiese e non sospende le messe: "Preghiamo il Signore"

FRASCATI (salute) - Le disposizioni di monsignor Martinelli

ilmamilio.it

Il vescovo della diocesi di Frascati monsignor Raffaello Martinelli ha deciso - a quanto si evince dal documento allegato - di tenere aperte le chiese della sua diocesi e di svolgere regolarmente le Sante Messe.

Questo quanto comunicato da Martinelli con mail alle ore 9,28 di oggi.

***

DISPOSIZIONI DEL VESCOVO PER I SACERDOTI E I FEDELI TUSCOLANI

1) NORMA FONDAMENTALE DA RISPETTARE IN CHIESA e NEGLI AMBIENTI ECCLESIASTICI:

si mantenga sempre la distanza interpersonale di sicurezza, richiesta dalle vigenti norme sanitarie (eccetto nel caso di familiari).

2) Si innalzino al Signore fervide preghiere, a livello personale-coniugale-familiare-parrocchiale-diocesano, secondo le intenzioni indicate nella preghiera composta ad hoc.

La preghiera è il contributo migliore e indispensabile che noi cristiani possiamo dare per aiutare a uscire da tale situazione di calamità.

3) E’ importante lo stare con Gesù nella preghiera, come disse Pietro a Gesù sul monte Tabor: “Signore, è bello per noi essere qui!” (Mt 17,4).
E, per noi cristiani, la migliore presenza di Cristo tra noi è quella Eucaristica nel tabernacolo.

E pertanto sostiamo in preghiera adorante davanti a Cristo presente eucaristicamente, con ore-giornate-nottate di Adorazione Eucaristica;

4) Sostituiamo gli incontri di catechesi con incontri di preghiera da farsi in chiesa, davanti al tabernacolo;

5) Ricordiamoci che la S. Messa, soprattutto domenicale, è la preghiera più completa e perfetta, nella quale si invoca, con devozione, l’aiuto e la grazia speciale di Dio su di noi e su tutti, sempre nel rispetto della distanza interpersonale di sicurezza sanitaria;

6) Facciamo digiuni e penitenze, ognuno secondo le proprie sensibilità, possibilità e modalità;GIERREauto 0220

7) Le offerte raccolte durante la 4 domenica di Quaresima (22 marzo prossimo), che annualmente sono destinate per la Caritas diocesana, saranno in particolare da questa destinate ad aiutare le famiglie dei lavoratori e dei sanitari maggiormente penalizzati dal coronavirus.

8) Partecipiamo, stando a casa, via internet-streaming, agli incontri catechistici gratuiti del Vescovo, il martedì (ore 20.30 digitando http://bit.ly/IscrizioneEucarestia) e il venerdì (ore 19 digitando http://bit.ly/Iscrizione_Virtu).

Confidiamo nel Signore e preghiamoLo intensamente:

“Dio è per noi rifugio e forza, aiuto sempre vicino nelle angosce. Perciò non temiamo se trema la terra, se crollano i monti nel fondo del mare” (Sal 45,1-2).

9-3-2020 Il Vescovo Raffaello".

LEGGI LA NUOVA DISPOSIZIONE Covid-19, la precisazione del vescovo di Frascati: "Messe sospese. Per i funerali, riti funebri con sacerdote al cimitero"

vescovo200309 1