I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Covid-19, a Grottaferrata sì al mercato settimanale. "Ma 1 metro tra un avventore e l'altro"

GROTTAFERRATA (attualità) - Inevitabile invece la chiusura per palestre e piscine

ilmamilio.it - nota stampa

Il sindaco di Grottaferrata, Luciano Andreotti al termine dell’odierna riunione del COC (Centro Operativo Comunale) da giorni costantemente aperto per coordinare la prevenzione al contagio da coronavirus sul territorio, in qualità di autorità sanitaria locale, recependo le disposizioni del DPCM 8 Marzo 2020 ha dato mandato alle forze dell’ordine (Polizia Locale e Carabinieri) di diffondere le necessarie direttive ai gestori di bar e ristoranti che, in virtù del decreto vigente, potranno restare aperti senza limitazioni ma prestando la massima attenzione e facendo in modo che tra i propri avventori permanga la distanza di sicurezza di almeno un metro.

VIA LIBERA AL MERCATO SETTIMANALE MA GRANDE ATTENZIONE ALLE DISTANZE TRA I CLIENTI - Nella stessa riunione si è stabilito che, con le medesime modalità - il rispetto delle dovute distanze - potrà normalmente svolgersi il mercato settimanale previsto per domani, lunedì 9 marzo, in piazzale San Nilo.

STOP A PALESTRE, PISCINE, CENTRI BENESSERE - Recependo altresì l’ordinanza odierna Regione Lazio sulle "Misure per la gestione e la prevenzione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19" dispone la sospensione, fino a nuovo ordine, delle attività di piscine, palestre e centri benessere.GIERREauto 0220

Commenti   

0 #2 specchiospecchio 2020-03-09 08:36
delle mie brame, è più facile dire sempre Sì?
Un adulto eletto senza il senso di responsabilità e rispetto per le regole più elementari di igiene e sicurezza, non è utile alla Comunità!
A cosa serve scrivere le regole se a cominciare ad aggirarle è chi dovrebbe trasferirle integralmente alla propria Comunità?
Non è il solo! Solo ieri, dei ragazzotti in mutande che correvano dietro un pallone senza nessuno a guardarli, dopo ogni gol, commettevano un reato. Baci, abbracci, contatti ravvicinati e quant'altro "vietati". Un esempio pessimo!
Come pessimo è stato divulgare le regole decise dal CdM prima che fossero ufficiali, una cialtronata irresponsabile! Dal nord é partita la fuga ....dei "senza cervello", verso il SUD!
Con un GOVERNO che prende di petto i problemi e detta le contromisure per arginarne gli effetti, è cosa buona e giusta che l'eletto eviti infantili protagonismi, impari a dire NO oppure si arrenda!
Citazione
0 #1 noicheNON 2020-03-08 22:46
crediamo alle coincidenze, leggiamo che quando un eletto interpreta le regole, che mirano alla prevenzione del contagio e diffusione, mette in evidenza la sua dicotomia politica = anziché rafforzarle, le annacqua con bizzarre interpretazioni
Il metro e mezzo, diventa un metro, wow
Un altro giorno da "NON" dimenticare
Un'altra impresa da correlare
Citazione