I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Real Valle Martella (calcio, II cat.), mister Abate: “Il Colle di Fuori? E’ come un’ultima spiaggia”

ZAGAROLO - Ha osservato il suo turno di riposo la Seconda categoria del Real Valle Martella. La squadra del presidente Daniele Imola è stata a guardare nello scorso fine settimana e ora è pronta a ripartire per la lunga volata finale del campionato. I ragazzi di mister Andrea Abate ripartono dal settimo posto: “Un piazzamento che non rispecchia assolutamente le qualità di questo gruppo e infatti nel recente passato ho anche rimesso il mio mandato nelle mani della squadra e della società, qualora fosse servita una scossa. I giocatori hanno assicurato di non avere nulla nei miei confronti e in effetti le ultime prestazioni sono state confortanti, anche se nell’ultimo periodo non siamo nemmeno accompagnati dalla buona sorte. Non sono il tipo che si aggrappa a queste cose, ma basti pensare ai sei pali colpiti in due partite e ad altri episodi non favorevoli che magari avrebbero potuto far prendere una piega diversa alle nostre gare”. Comunque ora bisogna solo guardare avanti e provare a rincorrere: domenica, presso il campo sportivo di Monte Compatri (sede scelta dal club del presidente Imola per le sfide casalinghe), arriva il Colle di Fuori secondo della classe che ha dieci punti (e anche un match giocato) in più rispetto al Real Valle Martella.

“E’ una sorta di ultima spiaggia per rimetterci in carreggiata, ma da adesso in avanti per noi sono tutte finali – dice senza mezze misure Abate – Che tipo di partita mi aspetto? La solita da parte nostra, cercheremo di fare la gara e di mettere in difficoltà un avversario che ha dei valori individuali importanti come l’attaccante Testa, ma che è alla nostra portata. D’altronde all’andata pareggiammo 0-0 al termine di una sfida quasi sempre all’attacco”. Per Abate il valore fondamentale che deve animare il Real Valle Martella è “l’amor proprio e la voglia di andare oltre le difficoltà. Se riusciamo a mettere in campo le nostre qualità, possiamo giocarcela con ogni avversario”.