I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Frascati Scherma: Guerra vince il circuito europeo U23, Ottaviani e Pistorio bene in Cdm U20

FRASCATI - Giovani talenti internazionali crescono. E’ stato un week-end di ulteriori soddisfazioni quello appena messo alle spalle dal Frascati Scherma che ha potuto applaudire due ottimi risultati nelle prove di Coppa del Mondo Under 20 e una serie di notevoli piazzamenti anche nel circuito europeo Under 23. Andando con ordine, a Dourdan (in Francia) è arrivato uno splendido settimo posto per Lorenzo Ottaviani nella prova di Coppa del Mondo Under 20 di sciabola, in cui il tuscolano ha sfiorato un posto tra i primi quattro. Destino molto simile per il fiorettista Federico Pistorio (entrato nella famiglia sportiva del Frascati Scherma da questa stagione) che ha ottenuto un ottavo posto nella prova di Coppa del Mondo Under 20 che si è disputata a Barcellona (in Spagna).

Sempre a proposito della Coppa del Mondo, va ricordata la tappa dedicata ai paralimpici e tenutasi a Eger (in Ungheria) dove Gianmarco Paolucci non è riuscito ad andare oltre il 33esimo posto nella prova di spada maschile della categoria B. Rientrando nei confini nazionali (ma restando in tema di gare internazionali), è stato un successo la prova del circuito europeo Under 23 che si è disputata a Roma: nella prova di fioretto maschile Filippo Guerra ha sbaragliato la concorrenza e si è piazzato davanti a tutti, mentre Alessandro Gridelli ha ottenuto un ottavo posto più che positivo. Tra le donne, è salita sul gradino più basso del podio Elena Tangherlini, mentre un bel terzo posto lo ha centrato anche Camilla Fondi nella prova di sciabola femminile che ha visto pure l’ottavo posto di Chiara Crovari. A Terni, invece, erano di scena i Master con la quarta tappa del loro campionato: il miglior risultato lo ha ottenuto Greta Tamosiunaite che si è piazzata quinta nella sciabola categoria 0.

Un piazzamento a cui ha aggiunto l’ottavo posto nel fioretto, stesso risultato di Gianluca Zanzot nella sciabola maschile categoria 2. Da ricordare, infine, anche il 18esimo posto di Gino Lucrezi nel fioretto maschile categoria 2. Tornando nella capitale, c’è stata grande festa nel trofeo “Città di Roma” dedicato alle Prime Lame, categoria in cui ovviamente non c’è classifica: a difendere i colori del Frascati Scherma c’erano gli sciabolatori Riccardo Caico, Alessandro Fanelli, Greta Vinci, Elisa Nicastro, Giulia Rossi e Matilde Reale e i fiorettisti Andrea Pascucci, Leonardo Alberto Papi, Gabriele Dal Poz, Riccardo Mancini, Agnese Rutigliano e Valeria Gneo.

GIERREauto 0220