I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Frascati, per l'incarico di direttore generale della Sts il nome buono sembra quello di Riccardo Rapalli

sts frascati sedeFRASCATI (politica) - Il 47enne braccianese è dirigente presso il Comune di Civitavecchia

ilmamilio.it - contenuto esclusivo

cioli2Clicca sull'immagine: 100 anni porchetta Cioli

E' quello del 47enne residente a Bracciano Riccardo Rapalli il nome che rimbalza con una certa insistenza in queste ore per l'incarico da direttore generale dell'Azienda speciale Sts multiservizi.

Già funzionario presso diversi Comuni delle province di Viterbo e Roma, dirigente prima a Ladispoli e, dal 2014, a Civitavecchia, il nome di Rapalli è tra gli ultimi a circolare per l'incarico che in questi anni è stato ricoperto da Paride Pizzi. Un ruolo, quello di direttore generale della Sts, per il quale in agosto erano circolati con una certa insistenza anche altri nomi (LEGGI l'articolo del 15 agosto). Il nome giusto nel momento giusto?

Clicca sull'immagine per scoprire Natura e architettura

La multiservizi tuscolana prima di Ferragosto aveva annunciato l'imminente avviso pubblico per la ricerca della prestigiosa e remunerativa (al pari di un dirigente) figura societaria, i cui termini per la presentazione delle domande curriculari sono scaduti lo scorso 4 settembre (LEGGI l'artcolo del 31 agosto).

selasai mamDi fatto, la nomina del nuovo direttore generale, individuato da una apposita commissione interna alla società di pubblici servizi, a quasi un mese dalla scadenza dei termini per la presentazione delle candidature appare imminente. Il nuovo numero 1 della società, erede della Srl in liquidazione, avrà il compito di riportare in positivo il bilancio societario e, presumibilmente, quello di implementare quantità e qualità dei servizi. Non ultimo, se da palazzo Marconi dovessero finalmente arrivare input in tal senso, il servizio di gestione rifiuti (LEGGI l'articolo del 23 settembre).

Clicca sull'immagine per scoprire Petra 2011